Sallustio lancia ad Ariccia Sportello Diritti Animali

Sallustio lancia ad Ariccia Sportello Diritti Animali

10/05/2016 0 Di puntoacapo
Vis­ite: 506

sallustio_luisaSal­lus­tio lan­cia ad Aric­cia Sportel­lo Dirit­ti Ani­mali 

 La respon­s­abile regionale per il Lazio dell’Italia dei Dirit­ti: “In arri­vo anche nuo­va del­e­ga con­sil­iare per la loro tutela”

 Sportel­lo per i Dirit­ti degli Ani­mali nel comune di Aric­cia e nuo­va del­e­ga con­sil­iare, pen­sati apposi­ta­mente in fun­zione dell’attuazione di Politiche di con­trasto ai fenomeni di mal­trat­ta­men­to e di abban­dono degli ami­ci a quat­tro zampe. È ques­ta la pro­pos­ta pro­gram­mat­i­ca avan­za­ta dal­la can­di­da­ta a sin­da­co Luisa Sal­lus­tio, uffi­cial­mente in liz­za per la car­i­ca di Pri­mo cit­tadi­no col sim­bo­lo dell’Italia dei Dirit­ti. “Vogliamo inau­gu­rare una nuo­va sta­gione dell’amministrazione aric­ci­na anche per quan­to con­cerne la tutela degli Ani­mali. Ad oggi, infat­ti, man­ca una sen­si­bil­ità isti­tuzionale su ciò che con­cerne la pre­ven­zione e la seg­nalazione dei reati con­tro di essi — ha dichiara­to l’ex Pres­i­dente del Con­siglio comu­nale — così come sarebbe aus­pi­ca­bile pen­sare ad un servizio di rac­cor­do per incor­ag­gia­re le adozioni, in un’ottica di lavoro sin­er­gi­co con i canili dell’area dei Castel­li Romani”. L’iniziativa di Sal­lus­tio è tesa, inoltre, al coin­vol­gi­men­to dell’animale d’affezione nel trat­ta­men­to delle patolo­gie pro­prie del­la terza età: “Numerosi stu­di han­no dimostra­to l’efficacia del­la pet ther­a­py su pazi­en­ti in età senile per i quali, la vic­i­nan­za di un ani­male, pro­duce miglio­ra­men­ti nel proces­so di social­iz­zazione, nel­la motil­ità, nel­la riduzione del­lo stress, fino a gener­are un aumen­to dell’aspettativa di vita che può arrivare ai cinque anni — ha poi aggiun­to -. In tal sen­so, ho inten­zione di favorirne l’ingresso nei cen­tri anziani, dove sicu­ra­mente potrem­mo portare un val­ore aggiun­to al pro­gram­ma di intrat­ten­i­men­to degli uten­ti in età geri­atri­ca”.

Con­di­vi­di:
0