UNA GRANDE OPERA PER GENZANO: L’ISOLA ECOLOGICA. E LA DIFFERENZIATA VOLA ALTO

UNA GRANDE OPERA PER GENZANO: L’ISOLA ECOLOGICA. E LA DIFFERENZIATA VOLA ALTO

28/04/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1495 volte!

3UNA GRANDE OPERA PER GENZANO: L’ISOLA ECOLOGICA. E LA DIFFERENZIATA VOLA ALTO

Ben 450 mila euro di inves­ti­men­to e si è real­iz­za­ta una grande opera com­ple­ta­ta nel 2014: l’isola eco­log­i­ca di Gen­zano. Un esem­pio con­cre­to di come l’amministrazione di Flavio Gab­bari­ni non si sia mai fer­ma­ta un atti­mo sul tema di atten­zione all’ambiente. Una “cor­sa impeg­na­ti­va e lun­ga” così l’ha defini­ta il pri­mo cit­tadi­no di Gen­zano Flavio Gab­bari­ni che si rican­di­da a sin­da­co con una forte coal­izione di cen­trosin­is­tra, per real­iz­zare un cen­tro di rac­col­ta comu­nale, sit­u­a­to al di sot­to del­la zona arti­gianale, all’incrocio di via Poz­zo Bonel­li con via del­la Sel­va. Flavio Gab­bari­ni ha ammes­so che è sta­to davvero un per­cor­so non facile per­ché si dovu­to aspettare l’arrivo di ben 12 pareri esterni all’amministrazione comu­nale: “Eppure ce l’abbiamo fat­ta – ricor­da sod­dis­fat­to il sin­da­co- . È una bel­lis­si­ma iso­la, col­lo­ca­ta in un otti­mo pun­to del­la cit­tà, non lon­tana dal cen­tro urbano e inseri­ta in un con­testo molto verde”. In totale sono sta­ti acquis­ta­ti dal Comune di Gen­zano 4500 metri qua­drati per la real­iz­zazione dell’isola, 1300 dei quali uti­liz­za­ti per sis­temare la via­bil­ità dell’area e 1200, all’interno dell’area recin­ta­ta, sono sta­ti des­ti­nati a verde.

4L’amministrazione Gab­bari­ni, da mag­gio 2014, ha adot­ta­to il sis­tema di rac­col­ta dei rifiu­ti “por­ta a por­ta” e in soli sei mesi dall’avvio ha subito rag­giun­to oltre il 60% di rac­col­ta dif­feren­zi­a­ta. E non è fini­ta qui per­ché negli ulti­mi due anni è cresci­u­to notevol­mente rag­giun­gen­do il  68,53% a feb­braio 2016.

La nos­tra inten­zione – con­clude il sin­da­co Flavio Gab­bari­ni – è ren­dere Gen­zano un Comune sem­pre più vir­tu­oso e il rispet­to per l’ambiente vuol dire anche la pos­si­bil­ità di dif­feren­ziare i rifiu­ti in maniera cor­ret­ta. Gra­zie all’impegno dell’amministrazione siamo rius­ci­ti a rag­giun­gere anche questo obi­et­ti­vo e non ci fer­mi­amo”.