Monte Prozio Catone: Sindaco e cittadini contro il Cotral che ha soppresso le corse al Centro Storico

Monte Prozio Catone: Sindaco e cittadini contro il Cotral che ha soppresso le corse al Centro Storico

19/04/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1857 volte!

Monte Porzio Catone65MONTE PORZIO CATONE: DOPO ANNI DI SERVIZIO COTRAL SOPPRIME LE CORSE AL CENTRO STORICO

 L’Am­min­is­trazione Comu­nale di Monte Porzio Catone, a segui­to del­la deci­sione uni­lat­erale del­l’Azien­da di trasporti region­ali COTRAL che dal 4 aprile 2016 ha sop­pres­so la fer­ma­ta di Piaz­za Borgh­ese (ingres­so al cen­tro urbano del­la cit­tà) oltre che quel­la di piaz­za Tri­este (inizio del­la stra­da in sali­ta ver­so il cen­tro urbano), ha chiesto ed ottenu­to un incon­tro nel­la sede del Comune con la Pres­i­dente COTRAL Amalia Colace­ci, nel cor­so del quale l’Am­min­is­trazione ha man­tenu­to sal­da­mente la sua posizione rib­aden­do il ripristi­no del servizio sop­pres­so. COTRAL ha respin­to la richi­es­ta pur riceven­do pro­poste che avreb­bero con­sen­ti­to un ragionev­ole com­pro­mes­so garan­ten­do comunque gli inter­es­si del­la collettività.

L’Azien­da adducen­do moti­vazioni di sicurez­za del tran­si­to a Piaz­za Borgh­ese oltre a pretesti di carat­tere eco­nom­i­co — servizio per pochi uten­ti in prossim­ità del cen­tro stori­co — non ha accetta­to le pro­poste del­l’Am­min­is­trazione comu­nale, meglio speci­f­i­can­do che gli automezzi non han­no spazio suf­fi­ciente per effet­tuare manovre a piaz­za Borghese.

Il com­por­ta­men­to del­l’azien­da COTRAL appare inequiv­o­ca­bil­mente pretes­tu­oso in quan­to il servizio di trasporto è sem­pre sta­to esple­ta­to ed assi­cu­ra­to fino a Piaz­za Borgh­ese sen­za aver mai man­i­fes­ta­to alcun tipo di prob­le­ma, e solo ora dopo tren­t’an­ni si sareb­bero accor­ti che il tran­si­to dei pull­man non può avvenire per motivi di sicurez­za. Non par­liamo poi del servizio che risul­terebbe non red­di­tizio per­ché per pochi uten­ti. In ver­ità questo è il vero pretesto che ha indot­to l’azien­da ad annullare le corse a Monte Porzio Catone! Tagli per motivi eco­nomi­ci a scapi­to del­la collettività!

Cari concit­ta­di­ni e uten­ti del servizio di trasporto regionale sap­pi­ate che L’Am­min­is­trazione comu­nale di Monte Porzio Catone ha dura­mente con­tes­ta­to le argo­men­tazioni del COTRAL, soste­nen­do la neces­sità di ripristinare subito il servizio uni­lat­eral­mente sop­pres­so, e per­tan­to darà segui­to a tutte le azioni nec­es­sarie rib­aden­do la pro­pria posizione pres­so gli Enti pre­posti. Se dovesse per­du­rare la situ­azione di sot­trazione di un servizio pub­bli­co nec­es­sario agli uten­ti, l’Am­min­is­trazione comu­nale di Monte Porzio Catone si ris­erverà di agire anche per le vie legali.

La nos­tra azione con­tin­uerà e fare­mo del tut­to per far riportare il servizio di trasporto pub­bli­co fino alla som­mità di Monte Porzio Catone!