Marino, Mestici: IL PD sordo anche alle proposte della Direzione Nazionale PSI

Marino, Mestici: IL PD sordo anche alle proposte della Direzione Nazionale PSI

18/04/2016 0 Di puntoacapo

Hits: 21

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2664 volte!

Sergio MesticiIL PD sor­do anche alle pro­poste del­la Direzione Nazionale PSI

IL PARTITO SOCIALISTA ITALIANO, nelle sue istanze locali, Provin­ciali, Region­ali e Nazion­ali, nel­la riu­nione con­giun­ta di mer­cole­di 12 aprile u.s. nel­la sede del­la Direzione Nazionale, ha volu­to com­piere l’ennesimo gesto di buona volon­tà per ricu­cire lo strap­po del com­mis­sario del PD mari­nese  e ricom­porre l’unità del cen­tro-sin­is­tra. La pro­pos­ta è sta­ta for­mu­la­ta al ter­mine di una fedele ricostruzione degli avven­i­men­ti che han­no con­trasseg­na­to  pri­ma i rap­por­ti di inte­sa e col­lab­o­razione con gli organi elet­torali del Cir­co­lo di Mari­no del PD  e suc­ces­si­va­mente il cli­ma di rot­tura impos­to da Bas­sani, com­mis­sario fidu­cia­rio del Seg­re­tario Provin­ciale Maugliani. I ver­ti­ci del PSI non han­no saputo dar­si una spie­gazione delle ragioni che han­no indot­to il PD a resp­in­gere perfi­no la pro­pos­ta del PSI di Mari­no di rin­un­cia­re ai pro­pri can­di­dati a sin­da­co in favore del­la Seg­re­taria del Cir­co­lo PD di Mari­no Fran­ca Sil­vani, una pro­pos­ta alla quale il PD non ha volu­to o saputo dare una rispos­ta e che invece è del tut­to nat­u­rale per­ché asseg­na la gui­da al mag­gior par­ti­to del­la coal­izione. Il con­sigliere regionale Daniele Fichera ha comu­ni­ca­to ai ver­ti­ci region­ali del PD la nos­tra pro­pos­ta arti­co­la­ta in due punti:

  • Rin­un­ci la Di Giulio alla can­di­datu­ra e assuma il PD la gui­da del­la coal­izione con Fran­ca Sil­vani o altro candidato;
  • Il Pres­i­dente Zin­garet­ti sospen­da la esec­u­tiv­ità del­la delib­era n.15 del 16 feb­braio 2013 con la quale la Giun­ta Polveri­ni ha approva­to la lot­tiz­zazione in Vari­ante al PRG di via del Divi­no Amore e resti­tu­is­ca gli atti al Comune per­ché sia ver­i­fi­ca­ta la loro legit­tim­ità e la loro con­for­mità alle pre­scrizioni e ai vin­coli del Piano Ter­ri­to­ri­ale Gen­erale Provin­ciale; sospen­da la delib­era n.777 del 2014 con la quale la sua Giun­ta ha approva­to il Piano di Zona di via Maz­za­m­agna e resti­tu­is­ca gli atti al Comune per la ver­i­fi­ca del­la legit­tim­ità alle leg­gi 1150/42; LR 72/75 e alle pre­scrizioni e vin­coli del P.T.P.G.

                     Con queste pro­poste il PSI ha lan­ci­a­to un seg­nale chiaro: dis­posti a fare tut­ti i sac­ri­fi­ci pos­si­bili riguardan­ti i can­di­dati ma nes­sun arretra­men­to sul rispet­to delle leg­gi, statali e region­ali, vio­late in sede comu­nale e regionale e sul­la con­for­mità al PTGP. Ove il Par­ti­to Demo­c­ra­ti­co avesse a man­tenere anche su queste pro­poste il silen­zio-dis­senso si assumerà la respon­s­abil­ità del­la divi­sione del cen­trosin­is­tra . Al Par­ti­to Social­ista Ital­iano il com­pi­to di portare all’attenzione dei cit­ta­di­ni mari­ne­si il mal­go­v­er­no, la vio­lazione delle leg­gi e la cor­ruzione che ha imper­ver­sato negli ulti­mi dieci anni e di pre­sentare la nos­tra lista con la can­di­datu­ra  a Sin­da­co dell’on. Giulio SANTARELLI.

Giulio Santarel­li

Ser­gio Mestici

Mari­no, 16 aprile 2016