Sistema bibliotecario dell’unione dei comuni della bassa sabina, cultura e comunicazione

Sistema bibliotecario dell’unione dei comuni della bassa sabina, cultura e comunicazione

07/04/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 4188 volte!

Biblioteca_panoramicaSis­tema bib­liote­cario dell’unione dei comu­ni del­la bas­sa sabi­na, cul­tura e comu­ni­cazione

Un 2016 col­mo di prog­et­ti per il Sis­tema Bib­liote­cario del­la Bas­sa Sabi­na: Geosabi­na e Bib­lioteche Sabine rin­nover­an­no il con­cet­to di bib­liote­ca cui siamo abit­uati a pen­sare.

Final­mente sul nos­tro ter­ri­to­rio, un altro nuo­vo servizio, le bib­lioteche dig­i­tali: tec­nolo­gia, cul­tura, tur­is­mo, in una dimen­sione dinam­i­ca.

Can­talupo in Sabi­na, Fora­no, Magliano Sabi­na, Pog­gio Mirte­to, Stimigliano, Tara­no e Tof­fia sono i sette comu­ni che fan­no parte del Sis­tema Bib­liote­cario del­la Bas­sa Sabi­na, e che oltre ad avere una bib­liote­ca fisi­ca, sono parte di una ‘rete’ di servizi cul­tur­ali. In questo momen­to si stan­no real­iz­zan­do le infra­strut­ture hard­ware e di rete, com­p­rese zono Free wi-fi, cui seguirà la fase di real­iz­zazione dei por­tali inter­net inte­grati “GeoSabi­na” e “Bib­lioteche Sabine” e di tut­ti i con­tenu­ti; infine ci saran­no le attiv­ità di infor­mazione, ani­mazione cul­tur­ale, e pro­mozione di even­ti.

I nuovi portali conterranno schede, punti di interesse, itinerari e miniguide su diversi percorsi tematici come la natura, l’enogastronomia, le vie e i centri storici, le tradizioni, la storia, il turismo, con contenuti georeferenziati, dotati di QR code che consentiranno il download di virtual tour dei punti di maggior interesse. I contenuti saranno tradotti in lingua inglese. Inoltre conterranno anche contributi video.

Decisa­mente di più dell’idea di bib­liote­ca cui erava­mo fer­mi- com­men­ta l’Assessore con del­e­ga alla cul­tura Ilario Di Lore­to- Tut­to questo sarà pre­sente sul nos­tro ter­ri­to­rio, Bib­lioteche Sabine, diven­terà una rete di scam­bio cul­tur­ale, di pro­mozione del nos­tro ter­ri­to­rio, di real­iz­zazione di even­ti. Le bib­lioteche saran­no dei veri e pro­pri uffi­ci tur­is­ti­ci sen­za oneri aggiun­tivi per i nos­tri comu­ni, e per­me­t­ter­an­no final­mente ai tur­isti di pot­er­si ori­entare sul ter­ri­to­rio. Inoltre alcu­ni pun­ti di inter­esse e le bib­lioteche stesse, otter­ran­no una nuo­va seg­nalet­i­ca ded­i­ca­ta ‘GeoSabi­na’ dota­ta anche di QR code per i con­tenu­ti mul­ti­me­di­ali. Cosa vol­ere di più?”.

Con­di­vi­di:
error0