Marino: il PdCi si complimenta con la Di Giulio per la candidatura a Sindaco

Marino: il PdCi si complimenta con la Di Giulio per la candidatura a Sindaco

07/04/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2692 volte!

IMG-20160320-WA0005MARINO/PCdI Regionale.

Luca Bat­tisti: Sosteg­no totale e leale ad Eleono­ra Di Giulio.

I Comu­nisti di Mari­no, dei Castel­li romani e del Lazio saran­no al tuo fian­co per far tornare il buon gov­er­no a Mari­no.

“Caris­si­ma Eleono­ra mi riv­ol­go a te in for­ma pub­bli­ca”- ha scrit­to in una dichiarazione il Seg­re­tario Regionale del Par­ti­to Comu­nista d’Italia, Luca Bat­tisti. “Lo fac­cio con piacere per augu­rar­ti quel suc­ces­so che meri­ta la cit­tà di Mari­no e tut­ti i cit­ta­di­ni che sono sta­ti espro­priati, oltre che di alcu­ni servizi, cosa ben più grave, di un pez­zo di dig­nità e di un pez­zo di futuro”. Il rifer­i­men­to è nat­u­ral­mente alle vicende del mal­go­v­er­no di dieci anni di destra a Palaz­zo Colon­na, con­clusi antic­i­pata­mente dal col­las­so del sis­tema di potere del cen­trode­stra palozziano e dalle vicende giudiziarie che l’hanno accom­pa­g­na­to, fino allo sciogli­men­to del Con­siglio comu­nale. “Ricor­do – ha con­tin­u­a­to Luca Bat­tisti – il tuo inter­ven­to pieno di pas­sione e di spir­i­to uni­tario, svolto sot­to la nos­tra bandiera, nell’assemblea comu­nista di mar­zo, quan­do – sep­pur con altro vali­do pro­tag­o­nista, il com­pag­no Ori­ano De Luca, al quale va il nos­tro pen­siero affet­tu­oso – sot­to­lin­easti che la bar­ra a sin­is­tra, in ambito di scelte di sal­va­guardia del ter­ri­to­rio e di pre­m­i­nen­za delle politiche sociali e del ruo­lo del­la cul­tura per la riparten­za di Mari­no, era­no la spina dor­sale del­la pro­pos­ta che ave­va­mo il dovere di fare alla cit­tà. Ricor­do per­fet­ta­mente – con­tin­ua il seg­re­tario Comu­nista del Lazio – che in quell’assemblea in cui i comu­nisti di Mari­no decis­ero per il si alla parte­ci­pazione di un cen­trosin­is­tra con bar­ra a sin­is­tra, fui sosten­i­tore di un giudizio pos­i­ti­vo sul per­cor­so col­let­ti­vo e par­i­tario che ave­vate com­pi­u­to come forze politiche e civiche. Ril­e­vai che la soci­età, purtrop­po negli ulti­mi decen­ni ha imboc­ca­to una stra­da di indi­vid­u­al­is­mo e soli­tu­dine. Uno scon­tro perenne tra sin­goli che atom­iz­za la soci­età. La rende mil­iar­di di mol­e­cole che non ser­vono una all’altra, ma che sono una con­tro l’altra. E’ il con­trario di quel­lo che le forze di pro­gres­so, le forze demo­c­ra­tiche, le forze e le cul­ture e i val­ori del­la sin­is­tra e dei comu­nisti devono affer­mare. Sot­to­lin­eai, sen­za infin­g­i­men­ti e sen­za ipocrisie che il dis­cor­so a liv­el­lo nazionale in questo momen­to ci divide (noi comu­nisti dal PD, per esem­pio). Ma noi non pos­si­amo nascon­dere le divi­sioni. Dob­bi­amo uti­liz­zarle per con­frontare le dif­feren­ze e ren­der­le, con l’uso del dial­o­go e del­la democrazia, utili a quelle fasce di popo­lazione a cui noi ci sen­ti­amo di dedi­car­ci da sem­pre: le fasce più deboli e sfrut­tate. Nel­la pro­pos­ta polit­i­ca e pro­gram­mat­i­ca di una scelta per il gov­er­no del­la cit­tà, come nel caso è la cit­tà di Mari­no, cer­ta­mente occorre un faro gui­da per poi seguirne la luce. Il faro gui­da è ques­ta coal­izione che avete scel­to. Il faro gui­da è ques­ta capac­ità che avete dimostra­to di met­tere a frut­to. Lo ha fat­to il Par­ti­to Demo­c­ra­ti­co con le chiaris­sime parole pro­nun­ci­ate e con gli atti che sono sta­ti adot­tati e l’impegno che ne segue come illus­tra­to dal del­e­ga­to Faus­to Bas­sani. Tut­to questo, non appe­na con il con­fron­to con­tin­uo che abbi­amo con i com­pag­ni di Mari­no – a com­in­cia­re da Ste­fano Ender­le e Mau­r­izio Aver­sa – e con riscon­tri che ho ver­i­fi­ca­to con la diri­gen­za regionale pid­di­na, han­no por­ta­to come indi­cazione per la car­i­ca di sin­da­co su di te, cara Eleono­ra, sono sta­to doppi­a­mente sod­dis­fat­to. Per il fat­to di aver­ti già potu­to apprez­zare “in diret­ta e sen­za rete” – effi­cace, sin­cera, pas­sion­ale, una leader -; e per il fat­to che i com­pag­ni stes­si di Mari­no mi ave­vano antic­i­pa­to la loro scelta sul tuo nome nei vari momen­ti di con­fron­to col­le­giale del­la coal­izione. Dunque – ha con­clu­so Luca Bat­tisti – com­pagna Eleono­ra, vi aspet­ta, e ci aspet­ta molto lavoro politi­co e capac­ità di resisten­za e di lot­ta per ques­ta che può essere una battaglia vin­cente: con­tro la cul­tura di destra e con­tro la cul­tura qualun­quista. Avan­ti, uni­ti! Con l’occasione ti con­fer­mo che abbi­amo l’orgoglio di annun­cia­re che a tuo sosteg­no pre­sen­ter­e­mo la Lista Comu­nista con la falce e martel­lo”.

Con­di­vi­di: