Cori illumina la Notte Italiana a Cracovia

Cori illumina la Notte Italiana a Cracovia

17/03/2016 0 Di Marco Castaldi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1479 volte!

DELEGAZIONE CORESE A CRACOVIA (3)Notte Ital­iana all’insegna del­la Cit­tà di Cori e delle sue eccel­len­ze, pro­tag­o­niste dell’evento pro­mozionale del­la Qual­ità e Bellez­za Made in Italy, orga­niz­za­to dall’Isti­tu­to Ital­iano di Cul­tura a Cra­covia, nel­la gior­na­ta di mart­edì 15 Mar­zo. Strepi­tosa l’accoglienza e l’ospitalità ris­er­va­ta alla Del­egazione del Comune di Cori, gui­da­ta dal Sin­da­co Tom­ma­so Con­ti e dal­la Del­e­ga­ta all’Agricoltura Sab­ri­na Pis­til­li, accom­pa­g­nati dal dott. Pietro Vitel­li, che da anni cura le relazioni tra Italia e Polo­nia, e da alcu­ni pro­dut­tori dell’agroalimentare corese: Bis­cot­ti­fi­cio Alessi, Pietra Pin­ta, Mar­co Carpineti, Cincin­na­to, Orto­Cori e Le Bon­tà di Fab­rizio Nar­di.

A fare gli onori di casa c’erano il Diret­tore dell’I.I.C., dott. Ugo Rufi­no; la Con­sole Ital­iana a Cra­covia, dott.ssa Anna Boczar-Trze­ci­ak; i rap­p­re­sen­tan­ti del­la Cam­era di Com­mer­cio di Cra­covia ed impre­sari locali. Pre­sente anche Janusz Chwierut, Sin­da­co di Oświęcim, la cit­tad­i­na polac­ca ormai prossi­ma al gemel­lag­gio con Cori. Ad atten­der­li un pub­bli­co delle gran­di occa­sioni che ha ris­er­va­to loro un cal­do ben­venu­to. I pre­sen­ti han­no ascolta­to con atten­zione quan­to det­to durante la con­feren­za; con altret­tan­to inter­esse han­no guarda­to i video del paese lep­ino e sfoglia­to la gui­da cit­tad­i­na. Ma soprat­tut­to han­no apprez­za­to l’assortimento di prodot­ti tipi­ci in degus­tazione.

La parte­ci­pazione all’iniziativa, prepara­ta nell’incontro di Gen­naio tra il Sin­da­co Tom­ma­so Con­ti e il Diret­tore Ugo Rufi­no, e poi per­fezion­a­ta dall’Asses­so­ra­to alle Attiv­ità Pro­dut­tive del Comune di Cori e dal­la Pro Loco Cori, ha offer­to una pres­ti­giosa ed impor­tante vet­ri­na per met­tere in mostra tutte le ric­chezze del ter­ri­to­rio di Cori e Giu­lianel­lo. In una cit­tà, Cra­covia, che con­ta oltre mez­zo mil­ione di abi­tan­ti, di cui seim­i­la par­lano ital­iano, ed oggi è il prin­ci­pale cen­tro cul­tur­ale, artis­ti­co ed uni­ver­si­tario del Paese. La Del­egazione di Cori inoltre tor­na a casa con un prezioso bagaglio di con­tat­ti isti­tuzion­ali ed impren­di­to­ri­ali.

Con­di­vi­di:
error0
fb-share-icon0
Tweet 20
fb-share-icon20