Marino: Santarelli accusa il Pd e Astorre di continuità con le giunte di centrodestra

Marino: Santarelli accusa il Pd e Astorre di continuità con le giunte di centrodestra

15/03/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2500 volte!

Ufficializzazione della candidatura a Sindaco di Giulio Santarelli il 12 marzo 2016

Uffi­cial­iz­zazione del­la can­di­datu­ra a Sin­da­co di Giulio Santarel­li il 12 mar­zo 2016

                             Clam­oroso voltafac­cia del PD sul­la scelta del can­dida­to sin­da­co. L’8 Feb­braio scor­so ha fir­ma­to l’ac­cor­do con il PSI e IDV per riaf­fer­mare la legal­ità, la trasparen­za, la dis­con­ti­nu­ità con l’op­er­a­to delle giunte Palozzi. A dis­tan­za di un mese e sen­za con­cor­dare alcunché con gli alleati del cen­tro sin­is­tra vero, il PD fir­ma un altro accor­do con par­ti­ti che sono all’op­po­sizione del cen­tro sin­is­tra del  Gov­er­no Ren­zi e des­igna can­dida­to, alla car­i­ca di Sin­da­co, Ori­ano De Luca, già can­dida­to nelle  liste di Palozzi e pro­pos­to da Bar­toloni, per anni asses­sore all’Ur­ban­is­ti­ca di Palozzi.

               Con questo can­dida­to il PD non solo con­travviene al prog­et­to di dis­con­ti­nu­ità ma man­da un chiaro mes­sag­gio di con­ti­nu­ità con le giunte Palozzi per la real­iz­zazione delle  numerose lot­tiz­zazioni ille­gali varate dalle  ammin­is­trazioni gui­date da Palozzi  e pro­poste dal­l’asses­sore Bar­toloni.

Alla luce di ques­ta scelta si com­prende anche l’op­er­azione del PD romano di com­mis­sari­are gli organi del locale cir­co­lo PD, che con l’ac­cor­do sot­to­scrit­to l’8 Feb­braio ave­va con­corda­to di definire pri­ma il pro­gram­ma con par­ti­co­lare rifer­i­men­to alla nuo­va polit­i­ca urban­is­ti­ca e suc­ces­si­va­mente pas­sare ad esam­inare le can­di­da­ture pre­sen­tate dai tre par­ti­ti.

Dal comu­ni­ca­to di oggi ven­gono spac­ciati per par­ti­ti di cen­tro sin­is­tra il PDCI e SEL che sono all’op­po­sizione del Gov­er­no Ren­zi e con una per­sona che fir­ma per una fan­tomat­i­ca ed inesistente ” Lista social­isti per Mari­no” già dif­fi­da­ta ver­bal­mente dal seg­re­tario del­la  elezione del PSI Mes­ti­ci e che ora ricev­erà una dif­fi­da legale.

Il richi­amo che nel comu­ni­ca­to si fa all’in­te­sa con le liste psi, Idv,MCD e Quan­ti­co se non fos­se ridi­co­lo sarebbe provo­ca­to­rio, dato che il com­mis­sario del PD Bas­sani sa, per­ché gli è sta­to rib­a­di­to con forza che questi par­ti­ti e liste civiche non con­di­vi­dono la scelta oper­a­ta dal PD. E’ triste dover con­statare che il par­ti­to che rap­p­re­sen­ta il per­no del cen­to sin­is­tra in Italia, nelle Regioni e nei Comu­ni e che dovrebbe essere inter­es­sato a tute­lare le intese con i par­ti­ti che ne sosten­gono la polit­i­ca del Gov­er­no e sovver­tendo le regole del­la cor­ret­tez­za dei rap­por­ti con gli alleati rin­nega gli accor­di sot­to­scrit­ti e pur di aval­lare prog­et­ti di potere non esi­ta a dare la patente di cen­tro sin­is­tra a chi è all’op­po­sizione del cen­tro sin­is­tra, rin­un­cia a pre­sentare un pro­prio can­dida­to alla car­i­ca di Sin­da­co e cede la gui­da di sin­da­co di ques­ta coal­izione pos­tic­cia a chi ha rap­p­re­sen­ta­to l’ese­cu­tore delle sceller­ate politiche urban­is­ti­co edilizie di Palozzi.

              Al sen­a­tore Astorre, che ave­va dato seg­nali pos­i­tivi del­la volon­tà di ricom­porre l’u­nità con il PSI e IDV nel seg­no di una rad­i­cale alter­na­ti­va al cen­tro destra, dici­amo che i Social­isti non solo non si prester­an­no ai giochi mes­chi­ni suoi e del PD romano ma chi­am­er­an­no a rac­col­ta tutte le realtà pre­sen­ti nel­la soci­età mari­nese ad unir­si in una grande allean­za per impedire che a Mari­no con­tinui a gov­ernare Palozzi sia pure per il tramite e con l’aval­lo del PD.

On. Giulio SANTARELLI

Con­di­vi­di:
error0