ROMA; ACQUA BULLICANTE, Bonafoni (Si – Sel): “Sequestro Lidl grazie all’impegno dei cittadini”

ROMA; ACQUA BULLICANTE, Bonafoni (Si – Sel): “Sequestro Lidl grazie all’impegno dei cittadini”

11/03/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2657 volte!

12304482_511744245662415_4164352035065825311_oROMA; ACQUA BULLICANTE, Bona­foni (Si – Sel): “Seque­stro Lidl gra­zie all’impegno dei cittadini”

Il seque­stro del super­me­r­ca­to Lidl di Acqua Bul­li­cante, aper­to solo una set­ti­mana fa, è una buona notizia per i comi­tati e i cit­ta­di­ni che fin dall’inizio han­no soll­e­va­to for­ti dub­bi sul­la rego­lar­ità dei per­me­s­si a costru­ire. I sig­illi apposti sta­mat­ti­na su dis­po­sizione del­la Procu­ra, per pre­sun­to abu­so edilizio, con­fer­mano le ragioni del­la loro mobil­i­tazione. Ragioni che come Grup­po di Sel alla Regione Lazio abbi­amo fin da subito sostenu­to, in pri­mo luo­go deposi­tan­do un’interrogazione per chiedere agli asses­sori com­pe­ten­ti di fare luce sui vin­coli pae­sag­gis­ti­ci ed arche­o­logi­ci rica­den­ti nell’aera.

Un’istanza avval­o­rata a più riprese a cui fece segui­to la richi­es­ta, già avan­za­ta da ben due Com­mis­sioni capi­to­line, di avviare le pro­ce­dure di sospen­sione dei lavori in autotutela.

Il seque­stro di oggi ci auguri­amo pos­sa fare luce sul­la real­iz­zazione di un’opera che fin da subito ha pre­sen­ta­to non pochi lati oscuri e pos­sa dare ragione ai comi­tati e ai cit­ta­di­ni, impeg­nati in pri­ma lin­ea in una battaglia per la tutela del ter­ri­to­rio come bene comune”. E’ quan­to affer­ma la con­sigliera regionale di Si – Sel, Mar­ta Bonafoni.