Marino, Maugliani precisa: il Pd commissariato, ma gli organi dirigenti rimangono

Marino, Maugliani precisa: il Pd commissariato, ma gli organi dirigenti rimangono

11/03/2016 0 Di puntoacapo

Hits: 17

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2906 volte!

MarinoA Fran­ca Silvani

Seg­re­taria cir­co­lo Pd Marino

E p.c. :

Fabio Melil­li

Seg­re­tario Pd Lazio

Faus­to Bassani

Del­e­ga­to seg­rete­ria provin­ciale pd all’utilizzo del sim­bo­lo nel comune di Marino

A Giuseppe Maga

Pres­i­dente del­la Com­mis­sione di Garanzia Pd Provin­cia di Roma

Rita Salomone

Pres­i­dente Assem­blea Provinciale

Alber­to Tanzilli

Pres­i­dente Com­mis­sione di Garanzia Pd Lazio

Ogget­to: pre­cisazioni sul perimetro delle fun­zioni asseg­nate a Faus­to Bas­sani rispet­to al cir­co­lo Pd di Marino.

                Cara Franca,

                              facen­do segui­to alla riu­nione, tenu­tasi nel cir­co­lo di Mari­no ven­erdì 4 Mar­zo scor­so, alla pre­sen­za mia e di Faus­to Bas­sani, anche con­sid­er­ate le domande soll­e­vate dagli iscrit­ti in mer­i­to alla situ­azione futu­ra del cir­co­lo, con­seguente alle deci­sioni adot­tate dal­la seg­rete­ria provin­ciale di con­cer­to con il seg­re­tario regionale mer­coledì 2 Mar­zo con doc­u­men­to approva­to e reso pub­bli­co, cre­do nec­es­sario fornire tutte le pre­cisazioni richi­este in mer­i­to al perimetro delle fun­zioni asseg­nate a Faus­to e all’arco tem­po­rale in cui tali fun­zioni devono essere eserci­tate. Per le ragioni spie­gate nel doc­u­men­to, abbi­amo ritenu­to che la situ­azione polit­i­ca di Mari­no non potesse con­clud­er­si con l’accoglimento delle richi­este for­mu­late dal cir­co­lo e la rel­a­ti­va con­ces­sione di una dero­ga a svol­gere le elezioni pri­marie, al di fuori dei tem­pi sta­bil­i­ti dal­la direzione e dalle modal­ità nor­mate dall’assemblea provin­ciale. La situ­azione di stal­lo, con­seguen­za nat­u­rale di ques­ta con­clu­sione, dove­va nec­es­sari­a­mente portare ad avo­care al provin­ciale la ges­tione esclu­si­va del­la vicen­da ammin­is­tra­ti­va mari­nese, soll­e­van­do il grup­po diri­gente locale da qual­si­asi deci­sione di mer­i­to sulle scelte che riguardano la prossi­ma com­po­sizione del­la lista e del­la coal­izione con le quali con­cor­rere­mo alle prossime elezioni. Alla direzione provin­ciale spet­ta infat­ti in ulti­ma istan­za il com­pi­to statu­tario di approvare le liste nei comu­ni nei quali il sim­bo­lo del par­ti­to viene pre­sen­ta­to. Al seg­re­tario provin­ciale spet­ta il com­pi­to di con­cedere l’uso del sim­bo­lo per la pre­sen­tazione delle liste nei comu­ni del ter­ri­to­rio affer­ente alla pro­pria fed­er­azione, dopo aver ottenu­to la del­e­ga dal seg­re­tario regionale che a sua vol­ta la ottiene dal seg­re­tario nazionale. Di nor­ma eserci­ti­amo le fun­zioni che lo statu­to ci asseg­na di con­cer­to con i cir­coli ter­ri­to­ri­ali di rifer­i­men­to e in maniera sus­sidiaria rispet­to a loro. Lad­dove si ritiene che questo non sia pos­si­bile, il caso di Mari­no, avochi­amo all’organizzazione sovra­or­di­na­ta, che rap­p­re­sen­ti­amo, la ges­tione esclu­si­va di queste fun­zioni deci­sion­ali, chieden­do alle strut­ture sot­to­or­di­nate di col­lab­o­rare. È pre­cisa­mente questo il sen­so del lavoro che ci attende a Mari­no. La fun­zione di Faus­to Bas­sani che con una sin­te­si lessi­cal­mente forza­ta abbi­amo defini­to com­mis­sario, solo in relazione al manda­to che gli è sta­to asseg­na­to, è quel­la di indi­vid­uare per con­to del par­ti­to, quale del­e­ga­to del­la seg­rete­ria provin­ciale, il can­dida­to sin­da­co più qual­i­fi­ca­to indi­ca­to a tenere insieme la coal­izione più ampia che si riconosca nei det­ta­mi del doc­u­men­to politi­co approva­to dal­la seg­rete­ria provin­ciale di con­cer­to con il seg­re­tario regionale, e che sia com­pat­i­bile con essi. Di ques­ta coal­izione per­no cen­trale sarà la lista del Par­ti­to Demo­c­ra­ti­co che Faus­to com­por­rà avval­en­dosi del­la vos­tra col­lab­o­razione e che ver­rà sot­to­pos­ta suc­ces­si­va­mente all’approvazione del­la direzione provin­ciale. Per pot­er meglio svol­gere tali pre­rog­a­tive, con­tes­tual­mente alla sua nom­i­na, ho chiesto a Faus­to di rasseg­nare le dimis­sioni da mem­bro del­la com­mis­sione provin­ciale di garanzia, in modo da evitare che pos­sa egli venir­si a trovare in una delle situ­azioni di incom­pat­i­bil­ità pre­viste dal nos­tro Statu­to che le recen­ti inter­pre­tazioni su casi analoghi degli organ­is­mi di garanzia di vario liv­el­lo han­no ritenu­to non emend­abili. Le dimis­sioni di Faus­to dal­la com­mis­sione di garanzia ver­ran­no for­mal­iz­zate al pres­i­dente nel cor­so del­la pri­ma riu­nione che ver­rà con­vo­ca­ta dell’organismo provin­ciale. Ho riflet­tuto molto in queste ore se fos­se il caso di fare in modo che questi pas­sag­gi avvenis­sero pro­po­nen­do agli organi com­pe­ten­ti uno sciogli­men­to for­male degli organ­is­mi diri­gen­ti del cir­co­lo, come già avvenu­to a Mari­no nel 2014, seguen­do le pro­ce­dure pre­viste dall’articolo 17 del­lo Statu­to Nazionale, fra l’altro di recente mod­i­fi­ca­to. Ho deciso infine di riman­dare ques­ta deci­sione alla fase suc­ces­si­va delle prossime elezioni ammin­is­tra­tive, non chieden­do per ora al seg­re­tario regionale di rimuovervi dalle cariche alle quali vi ha dep­u­ta­to il con­gres­so stra­or­di­nario avvenu­to l’anno scor­so, in modo da pot­er decidere suc­ces­si­va­mente insieme a te e al diret­ti­vo la stra­da da intrapren­dere insieme; anche alla luce degli esi­ti delle elezioni ammin­is­tra­tive. Le fun­zioni di direzione polit­i­ca che abbi­amo avo­ca­to alla fed­er­azione provin­ciale saran­no dunque all’indomani delle elezioni ammin­is­tra­tive ogget­to di una dis­cus­sione appro­fon­di­ta con gli altri liv­el­li del par­ti­to. Nel ringraziar­ti anco­ra una vol­ta per il lavoro appas­sion­a­to che abbi­amo svolto insieme in questi mesi e nell’esprimerti tut­ti i sen­si del­la mia grat­i­tu­dine per la gen­erosità che sem­pre ha con­trad­dis­tin­to il tuo lavoro ti chiedo, anche nei lim­i­ti con­tin­gen­ti del­la situ­azione dif­fi­cile che sti­amo viven­do, di con­tin­uare a vivere la tua mil­i­tan­za polit­i­ca con lo spir­i­to di col­lab­o­razione che ti è con­sue­to, sup­por­t­an­do Faus­to Bas­sani nel lavoro che gli è sta­to assegnato.

11 Mar­zo 2016

Per la seg­rete­ria provinciale :

Roc­co Maugliani