Marino, Ciamberlano disconosce il Commissariamento del Pd locale

Marino, Ciamberlano disconosce il Commissariamento del Pd locale

11/03/2016 0 Di Francesca Marrucci

Hits: 14

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 3755 volte!

Emanuele Ciamberlano

Emanuele Ciamber­lano

di Francesca Marrucci

In uno sfo­go per­son­ale pub­bli­ca­to sul suo pro­fi­lo Face­book, Emanuele Ciamber­lano del Pd di Mari­no dis­conosce il Com­mis­sari­a­men­to del Cir­co­lo da parte del Par­ti­to Provin­ciale, ma non spie­ga, se non con un inci­ta­men­to, come si com­porterà in mer­i­to a questo provved­i­men­to. Ecco quan­to ha scritto:

Tem­po fà ho let­to la biografia di Nel­son Man­dela, di quel­lo che ha subito. Pri­vazione del­la lib­ertà fon­da­men­tale, per­se­cuzioni varie, imped­i­men­ti di ogni genere. Alla fine però, Nel­son, non ha mol­la­to. Ed ha vin­to. Per­chè ave­va ragione. Non voglio asso­lu­tamete parag­o­n­ar­mi a lui, ma come lui io non inten­do arren­der­mi di fronte ad un com­por­ta­men­to sbaglia­to del PD Provinciale. 

Il com­mis­sari­a­men­to avvenu­to nel cir­co­lo di Mari­no è un com­mis­sari­a­men­to ingiusto. 

Per almeno tre ordini di ragioni: 1) Non ricor­re­vano le con­dizioni politiche per far­lo, vis­to che all’u­na­nim­ità il diret­ti­vo ave­va espres­so in un doc­u­men­to pri­marie di coal­izione e l’ap­pli­cazione del­l’ar­ti­co­lo 18 del­lo Statu­to Nazionale; 2) è sta­to sbagli­a­ta la nom­i­na del Com­mis­sario, in quan­to il Com­mis­sario Bas­sani essendo mem­bro del­la Com­mis­sione del­la Garanzia Provin­ciale non può esercitare, così come pre­vis­to dal­l’ar­ti­co­lo 4 del Rego­la­men­to delle Com­mis­sioni di Garanzia, nes­sun altro incar­i­co e quin­di non può fare il Com­mis­sario a Mari­no; 3) il com­mis­sari­a­men­to è sta­to fat­to da un organo diver­so da quel­lo pre­vis­to dall’art.17 del nos­tro Statu­to Nazionale, in quan­to il com­mis­sari­a­men­to è dis­pos­to dal Seg­re­tario Regionale sen­ti­to il Com­mis­sario Provin­ciale, quin­di il Com­mis­sari­a­men­to è avvenu­to da parte di un organo incom­pe­tente a far­lo, vis­to che lo ha dis­pos­to il Provin­ciale e quin­di tut­ti gli atti prodot­ti dal Com­mis­sario Bas­sani sono nulli! 

Per questo non mi arren­do. Per la ver­ità, per la gius­tizia e per la mia Cit­tà che non può con­tin­uare a rimanere pri­gion­iera di altri Comu­ni lim­itrofi! Forza Tut­ti e qui non si molla!