SPECIALE ROCCA PRIORA: INCONTRO COMITATO PROMOTORE CONTRO LA COSTRUZIONE DEL TEMPIO CREMATORIO

25/02/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2910 volte!

12729293_936089623171730_3768590587665430613_nROCCA PRIORA: INCONTRO COMITATO PROMOTORE CONTRO LA COSTRUZIONE DEL TEMPIO CREMATORIO

Gran­dis­si­ma parte­ci­pazione del­la cit­tad­i­nan­za alla con­feren­za indet­ta dal comi­ta­to pro­mo­tore con­tro la costruzione del Tem­pio Cre­ma­to­rio a Roc­ca Pri­o­ra, saba­to 20 feb­braio pres­so l’aula con­sil­iare del Comune. Alla man­i­fes­tazione han­no parte­ci­pa­to i tre con­siglieri comu­nali di oppo­sizione che han­no vota­to con­tro l’approvazione del­la delib­era (Gian­lu­ca Mas­trel­la e Mario Vin­ci del­la Voce Nuo­va e Anto­nio Puc­ci del Movi­men­to 5 Stelle) e il rap­p­re­sen­tante di Fratel­li d’Italia Giuseppe Mar­i­ani, tut­ti ader­en­ti al Comi­ta­to Pro­mo­tore, di cui fan­no parte anche asso­ci­azioni e cit­ta­di­ni che si sono impeg­nati a con­durre ques­ta battaglia. Il Comi­ta­to pro­mo­tore con­tro la costruzione del tem­pio cre­ma­to­rio ha chiar­i­to inoltre che ognuno parte­ci­pa a tito­lo per­son­ale, come sem­plice cit­tadi­no, met­ten­do da parte le apparte­nen­ze politiche.

E’ sta­ta una grande pro­va di rispos­ta civile e di con­fron­to tra cit­ta­di­ni, seg­no che l’argomento trat­ta­to toc­ca in pri­ma per­sona gli ani­mi delle per­sone e l’interesse mat­u­ra­to ha por­ta­to a cir­ca 300 pre­sen­ze durante il mite pomerig­gio inver­nale.
Tan­ti gli inter­ven­ti di cit­ta­di­ni che han­no volu­to esprimere con forza la loro con­tra­ri­età alla real­iz­zazione dell’opera. Tra loro anche Luciana Vin­ci, decana dei gior­nal­isti di Roc­ca Pri­o­ra, che ha invi­ta­to tut­ti ad “aderire all’iniziativa per preser­vare le bellezze nat­u­ral­is­tiche e ambi­en­tali del paese”. Non è man­ca­to anche l’apporto sci­en­tifi­co di Mario Andret­ta, pro­fes­sore di Fisi­ca appli­ca­ta alla Ape­iron Uni­ver­si­ty che ha sot­to­lin­eato la situ­azione para­dos­sale: “Il sito dove dovrebbe sorg­ere l’impianto è tute­la­to dal Par­co dei Castel­li romani, il che sig­nifi­ca che si è fat­ta una scelta ambi­en­tale chiara. Per­ché andare con­tro ques­ta impostazione? Quan­do non si ten­ta di non dare pub­blic­ità a un’opera che si real­iz­za in un Comune c’è qual­cosa che non con­vince. Si può trattare anche dell’impianto più mod­er­no, ma se non ci sono i con­trol­li e la manuten­zione i rischi esistono”.
Durante la gior­na­ta inoltre è par­ti­ta uffi­cial­mente la rac­col­ta firme per l’indizione del ref­er­en­dum per l’abrogazione del­la famosa Delib­era n. 2, che ha por­ta­to già al risul­ta­to di centi­na­ia di fir­matari.
Si ricor­da che durante i 90 giorni a dis­po­sizione per rag­giun­gere le firme nec­es­sarie, pari al 10% degli iscrit­ti alle liste elet­torali, saran­no pro­gram­mate e comu­ni­cate le date e i luoghi delle postazioni mobili in cui si potrà apporre la pro­pria fir­ma. Durante la set­ti­mana in cor­so, potrete rag­giunger­ci giovedì 25 al mer­ca­to di piaz­za Nas­siriya e domeni­ca 28 al mer­ca­to di Colle di Fuori.
22/02/2016
per infor­mazioni e con­tat­ti:
comitatocontroiltempio@gmail.com
facebook.com/Referendumtempiocrematorioroccapriora/