Nettuno, Turano incontra i candidati della Lista Civica “Puntoacapo”

Nettuno, Turano incontra i candidati della Lista Civica “Puntoacapo”

25/02/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1719 volte!

Rodolfo Turano

Rodol­fo Tura­no

Net­tuno, Tura­no incon­tra i can­di­dati del­la Lista Civi­ca “Pun­toa­capo”

Si è svolto ieri sera a Net­tuno l’in­con­tro tra il Can­dida­to Sin­da­co per Net­tuno Rodol­fo Tura­no e la Lista Civi­ca PUNTOEACAPO alla quale han­no parte­ci­pa­to l’Asses­sore ai Servizi Sociali di Anzio Rober­ta Cafà, i rap­p­re­sen­tan­ti di Lista Mas­si­mo Cocuz­za e Pao­la Bruni e tut­ti i can­di­dati. Durante l’in­con­tro Cocuz­za e Bruni han­no pro­ce­du­to alla let­tura del pro­gram­ma al can­dida­to, pro­gram­ma che è sta­to redat­to attra­ver­so tut­ti i com­po­nen­ti del­la lista.
“Entran­do nelle case — ha inizia­to Mas­si­mo Cocuz­za — siamo venu­ti a conoscen­za dei molti prob­le­mi del­la gente e sono i prob­le­mi dei cit­ta­di­ni il nos­tro pri­mo impeg­no”
“Non è un’impresa sem­plice — ha pros­e­gui­to Rodol­fo Tura­no — non sono abit­u­a­to a finte promesse elet­torali dicen­do o par­lan­do di sog­ni, pon­ti e gratta­cieli. Vi dico che per quan­do sarò elet­to ho un prog­et­to pro­gres­si­vo. Mi impeg­no a poten­ziare, in col­lab­o­razione con tut­ti voi e con tutte le liste che mi stan­no soste­nen­do quel­lo di cui ha bisog­no Net­tuno, sen­za esclud­ere nes­sun set­tore”.
“Noi non promet­ti­amo ma pren­di­amo impeg­ni — ha con­tin­u­a­to la can­di­da­ta Pao­la Bruni - siamo qui a chiedere e a dare sosteg­no al Can­dida­to Sin­da­co, abbi­amo voglia di fare e fare bene, c’è bisog­no di una riv­o­luzione cul­tur­ale qui a Net­tuno lo svilup­po del ter­ri­to­rio parte innanz­i­tut­to da chi il ter­ri­to­rio lo vive ogni giorno, la sto­ria di Net­tuno, la tradizione di Net­tuno, la nos­tra lealtà, la nos­tra coeren­za ci imponevano di essere qui ed ora”. 
“Ho sem­pre inter­pre­ta­to la Polit­i­ca come servizio – ha con­clu­so Tura­no — ed è in questo sen­so che ho sem­pre agi­to nel mio ruo­lo, fin dal­l’inizio mi sono mes­so a dis­po­sizione del­la col­let­tiv­ità, ed è in questo modo che inten­do inter­pretare il mio futuro ruo­lo”.
L’au­gu­rio di Buon lavoro del­l’Asses­sore Rober­ta Cafà ha chiu­so l’in­con­tro: “Occorre fare in modo che le poche risorse che ci sono vengano spese nel­la direzione gius­ta e sen­za inutili promesse, stare accan­to al cit­tadi­no sem­pre , ques­ta è la stra­da gius­ta da per­cor­rere”.
Vale­rio Scalia
Con­di­vi­di:
error0