NETTUNO: TURANO INCONTRA MEDICI INFERMIERI ED OPERATORI SANITAR

NETTUNO: TURANO INCONTRA MEDICI INFERMIERI ED OPERATORI SANITAR

08/02/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1447 volte!

Turano e sanitàNETTUNO: TURANO INCONTRA MEDICI INFERMIERI ED OPERATORI SANITARI ED ANNUNCIA NUOVI TAVOLI TEMATICI CON I RISPETTIVI ADDETTI DEL TERRITORIO

Si è svolto lo scor­so mer­coledì, pres­so l’Of­fic­i­na del Pesce di Net­tuno, il pri­mo tavo­lo tem­ati­co orga­niz­za­to dal can­dida­to sin­da­co Rodol­fo Tura­no, al quale han­no parte­ci­pa­to alcu­ni can­di­dati del­la lista civi­ca “Salute e San­ità” e diver­si medici, infer­mieri, tec­ni­ci ed ammin­is­tra­tivi del ter­ri­to­rio.

Durante l’in­con­tro, mod­er­a­to dal­la dott.ssa Maria Pia Bal­do del­la Croce Rossa, sono state evi­den­zi­ate diverse crit­ic­ità legate al sis­tema san­i­tario locale. Il dott. Lui­gi Avan­zoli­ni, medico di lab­o­ra­to­rio e coor­di­na­tore del­la lista “Salute e San­ità”, ha ricorda­to quan­to fat­to dal­lo stes­so Tura­no durante il suo manda­to di con­sigliere comu­nale di oppo­sizione, in par­ti­co­lare la delib­era di ind­i­riz­zo (in alle­ga­to) pre­sen­ta­ta da “Insieme Si Può” e dis­cus­sa dal­lo stes­so Tura­no nel 2014, che nonos­tante sia sta­ta approva­ta all’unanimità è sta­ta poi com­ple­ta­mente dis­at­te­sa dal­la vec­chia ammin­is­trazione. Il dott. Avan­zoli­ni ha poi sot­to­lin­e­an­do l’im­por­tan­za di far fronte con il Comune di Anzio per difend­ere il polo ospedaliero dai tagli del­la Regione e l’im­por­tan­za di atti­vare sul ter­ri­to­rio servizi di assis­ten­za per anziani e dis­abili, anche a domi­cilio, al fine di pot­er alleg­gerire il flus­so di anziani che ogni giorno si riv­ol­go­no al pron­to soc­cor­so.
La dott.ssa Maria Luisa Scan­nel­la invece, infer­miera pro­fes­sion­ale e coor­di­na­trice insieme al dott. Avan­zoli­ni del­la lista “Salute e San­ità” ha lamen­ta­to la caren­za cron­i­ca di per­son­ale che costringe gli infer­mieri del­l’ospedale non solo ad affrontare turni mas­sacran­ti, ma anche a svol­gere tutte quelle man­sioni che nor­mal­mente andreb­bero svolte dagli oper­a­tori socio san­i­tari. La dott.ssa Scan­nel­la ha poi rib­a­di­to la neces­sità di dotare il repar­to di car­di­olo­gia di un servizio di emod­i­nam­i­ca per pot­er curare tem­pes­ti­va­mente tut­ti gli infar­tuati del ter­ri­to­rio che attual­mente ven­gono trasfer­i­ti in altri ospedali, per­den­do del tem­po prezioso che mette a serio ris­chio la salute dei pazi­en­ti, che potreb­bero così riportare dan­ni per­ma­nen­ti al cuore.
Il dott. Car­lo Bedi­ni ha invece lamen­ta­to la caren­za di spazi al pron­to soc­cor­so, che costringe gli oper­a­tori a lavo­rare in con­dizioni intoller­a­bili, spe­cial­mente nel peri­o­do esti­vo, men­tre il dott. Fabio Sor­renti­no ha mostra­to tut­ta la sua per­p­lessità per l’imminente accor­pa­men­to dei repar­ti di med­i­c­i­na, orto­pe­dia e otori­no in un uni­co repar­to poli­trau­ma­to­logi­co, che lim­iterebbe i medici alle sole attiv­ità trau­ma­to­log­i­ca, impe­den­do la già insuf­fi­ciente attiv­ità chirur­gi­ca.

Dopo aver ringrazi­a­to tut­ti i col­leghi inter­venu­ti al tavo­lo tem­ati­co, il dott. Tura­no ha annun­ci­a­to che vi saran­no altri incon­tri che porter­an­no il can­dida­to sin­da­co a con­frontar­si su diverse tem­atiche con i rispet­tivi addet­ti, set­tore per set­tore, pre­sen­ti sul ter­ri­to­rio. Chi­unque avesse ulte­ri­ori sug­ger­i­men­ti su ques­ta tem­at­i­ca può con­tattare il dott. Tura­no scriven­do una mail a sanita@turanosindaco.it.

Vale­rio Scalia
Comi­ta­to Elet­torale “Tura­no Sin­da­co”