Roma. Approvato il Piano triennale Anticorruzione 2016–2018

Roma. Approvato il Piano triennale Anticorruzione 2016–2018

03/02/2016 0 Di puntoacapo
Vis­ite: 675

RomaCampi­doglio. Approva­to il Piano tri­en­nale Anti­cor­ruzione 2016–2018

Il Com­mis­sario Stra­or­di­nario, Francesco Pao­lo Tron­ca, ha approva­to il Piano Anti­cor­ruzione di Roma Cap­i­tale rel­a­ti­vo al tri­en­nio 2016–2018. Si trat­ta del­la stesura di un pri­mo nucleo di adem­pi­men­ti tesi a delin­eare una nuo­va strate­gia, dinam­i­ca e parte­ci­pa­ta, di pre­ven­zione e con­trasto dei fenomeni cor­rut­tivi.

Il doc­u­men­to con­tiene inte­grazioni in lin­ea con le indi­cazioni for­nite dall’Autorità Nazionale Anti­cor­ruzione ed offre spun­ti per adottare provved­i­men­ti ammin­is­tra­tivi e orga­niz­za­tivi volti alla sem­pli­fi­cazione, per ren­dere più chiari e defin­i­ti i pro­ces­si, ai fini di una effi­cace map­patu­ra e con­trol­lo di quel­li a ris­chio.

Nel­lo speci­fi­co, sono sta­ti armo­niz­za­ti i cri­teri di rotazione del per­son­ale, con inter­ven­ti di for­mazione e di adde­stra­men­to, fun­zion­ali ad atti­vare modal­ità pre­mi­anti, con l’obiettivo di ele­vare lo stan­dard dell’azione ammin­is­tra­ti­va.

Tra le prin­ci­pali novità, inoltre, vi è la definizione del nuo­vo asset­to orga­niz­za­ti­vo del­la Cen­trale Uni­ca di Com­mit­ten­za, che — in con­for­mità alle dis­po­sizioni nor­ma­tive nazion­ali ed europee, nonché agli ind­i­rizzi dell’ANAC in mate­ria — prevede la  con­cen­trazione dei pro­ces­si in uni­co sogget­to aggre­ga­tore. Affinché tale strut­tura diven­ga effi­cace­mente oper­a­ti­va, dovrà nec­es­sari­a­mente assi­cu­rare la pre­sen­za di fig­ure qual­ifi­cate del set­tore, in gra­do di tenere e curare le relazioni con Anac, in ottem­per­an­za al pro­to­col­lo di vig­i­lan­za apposi­ta­mente stip­u­la­to.

In tale con­testo, dunque, sarà deci­si­vo il coin­vol­gi­men­to dei ver­ti­ci ammin­is­tra­tivi al fine del­la più ampia con­di­vi­sione pos­si­bile del piano da parte di tutte le strut­ture.

Con­di­vi­di:
0