ROMA; CANILI, FP CGIL: ANAC SOSPENDE AFFIDAMENTO, CHIUSURA È IMMINENTE

ROMA; CANILI, FP CGIL: ANAC SOSPENDE AFFIDAMENTO, CHIUSURA È IMMINENTE

26/01/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 11864 volte!

canile18011ROMA; CANILI, FP CGIL: ANAC SOSPENDE AFFIDAMENTO, CHIUSURA È IMMINENTE

“Con­tin­ua l’odis­sea dei Canili Comu­nali, dopo una pri­ma momen­tanea mes­sa in sicurez­za del servizio e dei lavo­ra­tori che lo offrono. Roma Cap­i­tale non ha infat­ti ottenu­to il parere pos­i­ti­vo da parte dell’Anac per la pros­e­cuzione dell’affidamento. Dal 31 di gen­naio il Canile del Poverel­lo e quel­lo del­la Muratel­la rester­an­no sen­za ges­tione e saran­no chiusi: oltre 600 cani di pro­pri­età e sot­to la respon­s­abil­ità legale del Sin­da­co saran­no trasfer­i­ti in Canili pri­vati con­ven­zionati e i 100 lavo­ra­tori perder­an­no il pro­prio pos­to di lavoro”. Così una nota del­la Fp Cgil.

“Con la chiusura del Canile del­la Muratel­la — spie­ga — cesser­an­no una serie di servizi di cura in favore dei cani e dei gat­ti con effet­ti peri­colosi non solo sul benessere ani­male ma anche sul­la salute pub­bli­ca, sulle casse di Roma Cap­i­tale, sul­la sicurez­za dei cit­ta­di­ni. Il Canile del­la Muratel­la, infat­ti, è il cen­tro di rifer­i­men­to per tut­ta la cit­tà ma anche per gran parte del­la Cit­tà met­ro­pol­i­tana per:
- il soc­cor­so dei cani smar­ri­ti o abban­do­nati sulle strade. Chi inter­ver­rà e come se un cane randa­gio o abban­do­na­to vagherà sul Grande Rac­cor­do Anu­lare?
- l’osser­vazione san­i­taria di cani e gat­ti sospet­ti por­ta­tori di rab­bia e di altre malat­tie peri­colose trasmis­si­bili agli esseri umani. Dove saran­no ospi­tati?
- Il recu­pero dei cani sot­trat­ti alle mafie dei com­bat­ti­men­ti. Una vol­ta sot­trat­ti alla crim­i­nal­ità dove saran­no recu­perati?
- l’adozione dei cani abban­do­nati. Sen­za la Muratel­la che fa adottare 1300 cani all’anno, il Comune di Roma dovrà provvedere ad ospitare a vita cani abban­do­nati con un aumen­to impor­tante dei costi: servireb­bero ogni anno almeno due canili gran­di quan­to quel­lo de la Muratel­la”. “La chiusura — con­clude — coin­volge le respon­s­abil­ità di Roma Cap­i­tale, del­la Regione Lazio, del Prefet­to di Roma, del­la Cit­tà Met­ro­pol­i­tana. Chiedi­amo l’immediata con­vo­cazione di una tavo­lo pre­siedu­to dal Prefet­to Gabriel­li a tutela dei servizi e quin­di del­la salute pub­bli­ca, oltre che del­l’oc­cu­pazione e del pat­ri­mo­nio di pro­fes­sion­al­ità di questi 100 lavo­ra­tori”.