Cori: ‘XIV Premio Fabrizio De André’, Mariano Macale dei Cardiopoetica vince la sezione poesia

Cori: ‘XIV Premio Fabrizio De André’, Mariano Macale dei Cardiopoetica vince la sezione poesia

24/01/2016 0 Di Marco Castaldi

Hits: 10

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2115 volte!

IMG_20160123_235945Mar­i­ano Macale del trio poet­i­co corese Car­diopo­et­i­ca si è aggiu­di­ca­to il pres­ti­gioso ‘Pre­mio Fab­rizio De Andrè – Par­lare Musi­ca’ per la sezione poe­sia. La pre­mi­azione è avvenu­ta saba­to 23 Gen­naio pres­so l’Auditorium Par­co del­la Musi­ca di Roma, alla pre­sen­za dei diret­tori artis­ti­ci Luisa Melis e Mas­si­mo Cot­to, e del­la Pres­i­dente di Giuria Dori Ghezzi.

Mar­i­ano Macale si è pre­sen­ta­to alla man­i­fes­tazione, giun­ta alla sua XIV edi­zione, con l’opera “Luci­do Inter­val­lo Furioso”, un poe­ma che fon­da la sua forza sull’armonia dei suoni e sull’uso del­la musi­cal­ità, un com­pon­i­men­to a metà tra poe­sia e can­zone, pro­prio come sol­e­va fare De André.

Questo riconosci­men­to rap­p­re­sen­ta un altro tra­guar­do fon­da­men­tale per il col­let­ti­vo corese Car­diopo­et­i­ca, che tes­ti­mo­nia il silen­zioso ma acu­to lavoro svolto sul fronte let­ter­ario. Mem­bri e fonda­tori del grup­po, oltre a Mar­i­ano Macale, sono Fabio Appeti­to e Mar­co De Cave. Ad oggi è una delle realtà più avan­guardiste del­la provin­cia di Lati­na, se non di buona parte del panora­ma let­ter­ario ital­iano, ormai segui­to sui social media da qua­si 27mila per­sone in tut­ta Italia.

Non è la pri­ma vol­ta che il col­let­ti­vo riceve pre­mi. Nel CV di questi gio­vani (30, 28 e 25 anni) si men­zio­nano anche il pre­mio inter­nazionale Mon­doLibro per l’impegno civile (inti­to­la­to a Pasoli­ni), due volte pri­ma e sec­on­da posizione nel con­cor­so Lati­na in Ver­si tra 2010 e 2011, nonché diverse pub­bli­cazioni in diverse antolo­gie, uno spet­ta­co­lo teatrale prodot­to e due pub­bli­cazioni (State scherzan­do, vero?, Ed. Ensem­ble e Resushi­tati, Ed. Il Foglio Letterario).

Attual­mente cura­no il pro­gram­ma Sguar­di InVer­si su Radio Bul­lets e sono al lavoro su nuove impor­tan­ti novità e col­lab­o­razioni. Si trovano su inter­net (cardiopoetica.com) e han­no un obi­et­ti­vo: rilas­cia­re una luci­da anal­isi del­la realtà, non tralas­cian­do le emozioni. Sono con­vin­ti che la vera vit­to­ria, parafrasan­do Pasoli­ni, con­siste e nel far bat­tere le mani e nel far bat­tere i cuori.