Belli e la politica.  Articolo Magnà: magneno tutti!

Belli e la politica. Articolo Magnà: magneno tutti!

08/12/2015 0 Di Marco Castaldi
Vis­ite: 564

BELLI VERTICALE (2)Domeni­ca 13 Dicem­bre 2015, alle ore 16:30, pres­so l’aula con­sil­iare del Comune di Cori, la con­feren­za del prof. Mar­cel­lo Teodonio, mas­si­mo esper­to del­la vita e delle opere di Giuseppe Giochi­no Bel­li e fra i mag­giori del­la let­ter­atu­ra romanesca

Con immen­so piacere la cit­tà di Cori accoglie nuo­va­mente il prof. Mar­cel­lo Teodonio (Roma, 1949), il mas­si­mo esper­to di Giuseppe Giochi­no Bel­li e fra i mag­giori del­la let­ter­atu­ra romanesca. Domeni­ca 13 Dicem­bre 2015, alle ore 16:30, pres­so l’aula con­sil­iare, si ter­rà la con­feren­za ‘Bel­li e la polit­i­ca. Arti­co­lo Mag­nà: mag­neno tut­ti!’, orga­niz­za­ta dall’Assessorato alla Cul­tura del Comune di Cori. Inter­ver­ran­no il Sin­da­co di Cori Tom­ma­so Con­ti, il Pres­i­dente del Con­siglio comu­nale di Cori Rober­to De Cave e la prof.ssa Sec­on­d­i­na Marafi­ni che ha cura­to l’evento.

Il prof. Teodonio ci regalerà uno spac­ca­to dis­sacrante del­la Roma papali­na del Set­te­cen­to, dove anche la vita polit­i­ca era dom­i­na­ta da una ide­olo­gia che con­cepi­va la ges­tione del potere come un dirit­to divi­no eserci­ta­to dalle Autorità reli­giose, sen­za alcu­na pre­oc­cu­pazione né di dare con­to delle loro attiv­ità, né di vol­er a tut­ti i costi ottenere il con­sen­so dei sud­di­ti. Ne viene fuori un quadro arti­co­la­to ma coer­ente di con­sue­tu­di­ni, inizia­tive e atteggia­men­ti, dal­la ges­tione dei beni pub­bli­ci alla gius­tizia, dall’economia alla pub­bli­ca sicurez­za.

Giuseppe Gioachi­no Bel­li (1791–1863), som­mo poeta romanesco e tra i mas­si­mi poeti europei d’ogni tem­po, si era con­fronta­to con i gran­di testi del­la polit­i­ca mod­er­na, coglien­do ed elab­o­ran­do il con­trasto for­tis­si­mo fra cul­tura, ide­olo­gia e strut­tura (sociale, eco­nom­i­ca, polit­i­ca) del suo Sta­to e le esi­gen­ze e le trasfor­mazioni del­la soci­età a lui con­tem­po­ranea, e questo con­trasto esprime nelle forme a lui con­suete, comiche, dram­matiche, satiriche, con­sapev­ole dell’importanza delle ques­tioni in gio­co.

Ciò che emerge è un rac­con­to forte­mente sar­cas­ti­co, ma altret­tan­to real­is­ti­co del pas­sato, con moltissi­mi aspet­ti, purtrop­po, peren­nemente attuali; cor­si e ricor­si stori­ci del­la polit­i­ca e del­la soci­età, rin­trac­cia­bili in tutte le epoche e in cias­cun luo­go. Un appun­ta­men­to pre­na­tal­izio asso­lu­ta­mente da non perdere. Sarà un momen­to di sicuro arric­chi­men­to cul­tur­ale, trascor­so in asso­lu­to diver­ti­men­to: il prof. Mar­cel­lo Teodonio, come suo soli­to, darà pro­va di come la cul­tura pos­sa essere divul­ga­ta in modo gioioso e con il coin­vol­gi­men­to del pub­bli­co.

Con­di­vi­di:
0