LA CITTA’ METROPOLITANA DI ROMA MANTIENE IL SUO CORPO DI POLIZIA

LA CITTAMETROPOLITANA DI ROMA MANTIENE IL SUO CORPO DI POLIZIA

14/10/2015 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2277 volte!

Massimiliano Borelli

Mas­si­m­il­iano Borel­li

LA CITTAMETROPOLITANA DI ROMA MANTIENE IL SUO CORPO DI POLIZIA

La Cit­tà Met­ro­pol­i­tana di Roma Cap­i­tale ha deciso di man­tenere tut­to il per­son­ale di vig­i­lan­za oggi imp­ie­ga­to nel cor­po di polizia locale.

Con decre­to del Vice-Sin­da­co, con­di­vi­so dal Coor­di­na­men­to dei Del­e­gati, si è deciso che tut­to il per­son­ale di vig­i­lan­za ven­ga indi­vid­u­a­to come nec­es­sario all’espletamento delle fun­zioni fon­da­men­tali del­la Cit­tà Met­ro­pol­i­tana, rima­nen­do negli organi­ci dell’Ente.

A comu­ni­car­lo, il Vice Sin­da­co del­la Cit­tà met­ro­pol­i­tana, Mau­ro Alessan­dri, ed il Con­sigliere Del­e­ga­to al Per­son­ale, Mas­si­m­il­iano Borel­li.

In atte­sa che la Regione Lazio definis­ca quali fun­zioni las­cia­re in cari­co alla Cit­tà Met­ro­pol­i­tana di Roma Cap­i­tale – dichiara­no Alessan­dri e Borel­li – abbi­amo inte­so in maniera unanime, come Coor­di­na­men­to dei Del­e­gati, sal­va­guardare innanz­i­tut­to l’integrità del Cor­po, man­te­nen­do tutte le unità oggi in servizio, e val­oriz­zare le pro­fes­sion­al­ità acquisite in questi anni dai nos­tri dipen­den­ti in forza al Cor­po di Polizia. Da una val­u­tazione di mer­i­to sul lavoro svolto in questi anni soprat­tut­to nel ramo del­la tutela ambi­en­tale, con par­ti­co­lare riguar­do alle oper­azioni con­dotte con­tro ogni for­ma di inquina­men­to, abbi­amo pen­sato che non si potesse abban­donare questo insieme di pro­fes­sion­al­ità ed i risul­tati ottenu­ti.

Con questo atto – pros­eguono — potremo così garan­tire oltre agli attuali servizi svolti nel cam­po del­la tutela dell’ambiente e del con­trasto all’inquinamento, anche quel­li di via­bil­ità stradale e, in un prossi­mo futuro, svol­gere fun­zioni pre­viste dal nos­tro Statu­to ed asseg­nate in base ad accor­di o con­ven­zioni con i Comu­ni del­la cit­tà Met­ro­pol­i­tana.

Man­tenere il cor­po di polizia all’interno dell’Ente con­sente inoltre di man­tenere ed effi­cientare il sis­tema dei con­trol­li, fonte impor­tante di entrate per la Cit­tà Met­ro­pol­i­tana, tra­ducibili in risorse da rides­tinare al ter­ri­to­rio.

Ques­ta scelta è un tas­sel­lo di un com­pli­ca­to per­cor­so che sti­amo attuan­do  – con­cludono Alessan­dri e Borel­li – un per­cor­so che garan­tis­ca a tut­ti i nos­tri dipen­den­ti di man­tenere il pro­prio lavoro e la pro­fes­sion­al­ità che han­no acquisi­to in questi anni all’interno dell’Ente. Sono giorni fre­neti­ci e sti­amo lavo­ran­do anche per col­oro che stan­no optan­do lib­era­mente per altre scelte,  favoren­do un col­lo­quio costrut­ti­vo con le ammin­is­trazioni inter­es­sate”.