Cori:  presentazione del libro ‘Sommario d’appunti di cronaca corana 1870–1948’

Cori: presentazione del libro ‘Sommario d’appunti di cronaca corana 1870–1948’

27/09/2015 0 Di Marco Castaldi

Hits: 12

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 3005 volte!

In tan­ti han­no reso omag­gio a  Gio­van­ni Ric­ci nel 35° anniver­sario del­la morte

PRESENTAZIONE LIBRO GIOVANNI RICCIPienone alla Sala Con­feren­ze del Museo del­la Cit­tà e del Ter­ri­to­rio di Cori dove saba­to pomerig­gio è sta­to reso omag­gio alla memo­ria stor­i­ca di Gio­van­ni Ric­ci (Cori, 1898–1980), nel 35° anniver­sario del­la sua morte. Per l’occasione è sta­to pre­sen­ta­to il suo libro ‘Som­mario d’appunti di cronaca corana 1870–1948’, affida­to pri­ma di morire ad Ignazio Vitel­li, cura­to poi da Pietro Vitel­li e pub­bli­ca­to pos­tu­mo da Her­ald Edi­tore, col patrocinio del­la Regione Lazio e dei Comu­ni di Cori e Seg­ni, ed intro­duzione di Tom­ma­so Con­ti e Fran­co Luberti.

Si è volu­to in tal modo ricor­dare un stori­co per­son­ag­gio corese, sopran­nom­i­na­to «Lupo dei Lep­i­ni» per la sua forte per­son­al­ità. Un uomo che dedicò la vita al pro­gres­so dei ceti sociali più deboli, ten­tan­do di real­iz­zare una soci­età lib­era, non solo dall’ignoranza ma anche dalle ristret­tezze eco­nomiche che spes­so sono di osta­co­lo alla conoscen­za e alle lib­ertà civili e politiche.

Fu tra i fonda­tori del Par­ti­to Comu­nista d’Italia di Cori e del­la Provin­cia di Lati­na, con­sigliere comu­nale e provin­ciale, più volte can­dida­to al Par­la­men­to e al Sen­a­to. Col suo caris­ma e il suo vig­ore morale incise pro­fon­da­mente nel­la polit­i­ca e nell’amministrazione del­la cit­tà, seg­nan­done il proces­so di cresci­ta demo­c­ra­t­i­ca. Il suo con­trib­u­to di gui­da nell’azione polit­i­ca e nelle lotte con­ta­dine è sta­ta deter­mi­nante. La sua milizia antifascista fu un esem­pio per le nuove generazioni.

L’esistenza di Gio­van­ni Ric­ci aiu­ta a capire cosa era la Cori e l’Italia del pas­sato, e a com­pren­dere il mon­do di oggi, offren­do un vali­do sprone a parte­ci­pare alle dinamiche sociali, cul­tur­ali e politiche. La Casa editrice HE ha inser­i­to il vol­ume nel­la Col­lana ‘Per non dimen­ti­care’, che pro­muove per far conoscere, in par­ti­co­lare ai gio­vani, per­son­ag­gi e vicende ormai lon­tani ma di forte impat­to sociale, che rischiereb­bero di perder­si nell’oblio inesora­bile del tempo.