L’Editoriale. Il centrodestra marinese, la Marcia su Marino di Palozzi e le ‘merde’ che cominciano a volare…

L’Editoriale. Il centrodestra marinese, la Marcia su Marino di Palozzi e le ‘merde’ che cominciano a volare…

18/09/2015 1 Di Francesca Marrucci

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 6132 volte!

Adriano Palozzi

Adri­ano Palozzi

di Francesca Mar­ruc­ci

Il cen­trode­stra mari­nese, anco­ra scioc­ca­to dalle dimis­sioni, inaspet­tate pri­ma del­l’Asses­sore Espos­i­to e poi del Sin­da­co Sil­vagni, anco­ra non par­la uffi­cial­mente, dopo il comu­ni­ca­to lacon­i­co di ieri pomerig­gio. Ma se è vero che man­cano comu­ni­cati ‘uffi­ciali’, sui social net­wok si assiste ad una sequela di dichiarazioni indi­vid­u­ali di varia natu­ra che i rap­p­re­sen­tan­ti più in vista del­la pas­sa­ta ammin­is­trazione stan­no postan­do a mo’ di sfo­go o di ringrazi­a­men­to. E queste dichiarazioni spon­ta­nee sem­bra­no dire molto di più di qual­sisi ipote­si da piaz­za o da bar. Sicu­ra­mente la più ecla­tante e che ha sus­ci­ta­to sdeg­no in cit­ta­di­ni e avver­sari politi­ci è sta­ta quel­la di Adri­ano Palozzi. L’ex Sin­da­co ed attuale Con­sigliere Regionale sul suo pro­fi­lo uffi­ciale, all’in­do­mani delle dimis­sioni di Sil­vagni, si las­ci­a­va sfug­gire uno sfo­go che in poche ore è sta­to ripub­bli­ca­to in ogni dove.

È par­ti­ta la spec­u­lazione polit­i­ca sulle dimis­sioni di Fabio Sil­vagni! Dimis­sioni purtrop­po anche indotte dal­l’im­ma­tu­rità di alcu­ni espo­nen­ti del­la mag­gio­ran­za che sicu­ra­mente han­no con­tribuito a ques­ta scelta!l 
Leg­go decine di comu­ni­cati stam­pa per lo più di una sin­is­tra sfas­ci­a­ta e poco rap­p­re­sen­ta­ti­va che sta goden­do di un dram­ma! 
- Un dram­ma per la cit­tà e per i cit­ta­di­ni di Mari­no orfani di una gui­da e di una ammin­is­trazione in un momen­to già dif­fi­cile;
- un dram­ma per la polit­i­ca che con­tin­ua a perdere cred­i­bil­ità;
- un dram­ma per una famiglia che sta viven­do comunque un momen­to tan­to dif­fi­cile e sof­fer­ente da mer­itare il mas­si­mo rispet­to da parte di tut­ti a pre­scindere da ogni altra con­sid­er­azione.
Di tut­to questo c’è chi purtrop­po riesce a godere! Leg­go comu­ni­cati gioiosi, post su fb entu­si­as­ti­ci, com­men­ti di cat­ti­vo gus­to fat­ti da gente vera­mente vera­mente brut­ta den­tro per scri­vere certe cose! 
E quan­do leg­go tut­to questo mi viene in mente con la soli­ta lucid­ità che for­tu­nata­mente dif­fi­cil­mente per­do, che non dovro’ per­me­t­tere a queste “merde” di gov­ernare mai la nos­tra cit­tà! 
Fos­se l’ul­ti­ma cosa che fac­cio, tro­verò il modo per non abban­do­nate la cit­tà e tornare a gov­ernarla a cos­to di girare casa per casa e far capire che a pre­scindere da tut­to res­ti­amo l’u­ni­ca alter­na­ti­va cred­i­bile per gov­ernare! 
Voglio bene a Mari­no e voglio bene ai miei concit­ta­di­ni! Solo per questo com­bat­terò con forza e sapete bene che quan­do com­bat­to pro­vo a vin­cere fino alla fine! 
Alla fac­cia di chi ci vuole male! 
Alla vit­to­ria!!!!!!

L’in­ten­zione sem­bra chiara, ai più, di tornare a Mari­no e ripren­dere il pos­to a Palaz­zo Colon­na che per 8 anni ha man­tenu­to con largo favore popo­lare. Fin qui poco di nuo­vo, vis­to che dal nos­tro gior­nale paven­tava­mo un suo ritorno già dal giorno degli arresti domi­cil­iari a Sil­vagni e ormai un po’ tut­ti a Mari­no sus­sur­ra­vano il nome di Palozzi come uni­ca alter­na­ti­va in un cen­trode­stra forte­mente divi­so e prova­to. Il fat­to che la dichiarazione fos­se accom­pa­g­na­ta dal­l’epite­to ‘merde’ diret­to agli avver­sari politi­ci è piaci­u­to meno, anzi niente, ed è sta­to piut­tosto crit­i­ca­to anche da elet­tori di cen­trode­stra.

C’è da dire che Palozzi, all’in­do­mani del­la sua entra­ta in Forza Italia, scrisse un altro post che si è riv­e­la­to pre­mon­i­tore: si sfo­ga­va, dicen­do che final­mente pote­va dire quel­lo che vol­e­va, sen­za dover­si più nascon­dere dietro ruoli isti­tuzion­ali. Ed in effet­ti, da allo­ra, non si è risparmi­a­to aspre critiche e libel­li che han­no por­ta­to molte tes­tate locali a pen­sare che stesse cer­can­do una nuo­va col­lo­cazione nel­la Lega di Salvi­ni. Niente è esclu­so, ovvi­a­mente, in ques­ta telen­ov­ela in divenire, res­ta inter­es­sante vedere gli svilup­pi interni al cen­trode­stra dopo queste dichiarazioni. Non dimen­tichi­amo­ci chi ha da tem­po ambizioni, prece­den­te­mente frus­trate, per il pos­to da Pri­mo Cit­tadi­no, che forse non vedrebbe di buon occhio una nuo­va inter­feren­za palozziana, come Ste­fano Cec­chi. Ma chissà, il cen­trode­stra mari­nese in questi anni è rius­ci­to sem­pre a ricu­cire mal di pan­cia e pretese esager­ate e a pre­sen­tar­si uni­to, mag­a­ri ci rius­cirà anche sta­vol­ta, anche se penan­do di più. È presto per dir­lo e intan­to, men­tre Mari­no si prepara a rice­vere Palozzi in mar­cia ver­so casa, c’è chi dalle pagine di Face­book promette presto sfoghi, nomi e sas­soli­ni dal­la scarpa da toglier­si. Pun­tate inter­es­san­ti ci aspet­tano in ques­ta nuo­va telen­ov­ela che ulti­ma­mente ci sta vizian­do di colpi di sce­na.

Con­di­vi­di: