Tarquinia: Cittadinanza onoraria all’archeologo Torelli

Tarquinia: Cittadinanza onoraria all’archeologo Torelli

17/09/2015 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2788 volte!

Il Prof. Torelli durante una visita agli scavi di GraviscaIl prof. Mario Torel­li, arche­ol­o­go e stu­dioso di fama inter­nazionale, sarà cit­tadi­no ono­rario di Tar­quinia. La cer­i­mo­nia di con­fer­i­men­to si svol­gerà il 19 set­tem­bre, alle ore 11, pres­so la sala con­sil­iare del palaz­zo comu­nale. «È il gius­to e doveroso riconosci­men­to alla sua lun­ga e stra­or­di­nar­ia attiv­ità svol­ta nel­la nos­tra cit­tà, che ha dato un con­trib­u­to fon­da­men­tale per la conoscen­za del­la civiltà etr­usca . — sot­to­lin­ea il pres­i­dente del­la com­mis­sione cul­tura Ange­lo Cen­ti­ni — Con ques­ta cer­i­mo­nia inau­guri­amo nel migliore dei modi la XX edi­zione di “Tar­quinia a porte aperte – Un museo nel­la cit­tà”, che Che pro­por­rà nei prossi­mi due mesi con­cer­ti, appun­ta­men­ti let­ter­ari, mostre, vis­ite gui­date e aper­tu­ra dei mon­u­men­ti». Arche­ol­o­go e stu­dioso di fama inter­nazionale, Torel­li ha ottenu­to nel 2014 recen­te­mente il pres­ti­gioso Pre­mio Balzan per l’archeologia clas­si­ca. Sono oltre 40 anni che svolge un inten­so lavoro a Tar­quinia. Notev­ole e stra­or­di­nar­ia la sua attiv­ità a Tar­quinia da oltre 40 anni.  Gli scavi del san­tu­ario ed empo­rio di Gravis­ca, ormai mod­el­lo in tut­to il mon­do, di eccezionale riso­nan­za per gli impor­tan­ti rin­ven­i­men­ti e per le tec­niche di stu­dio e di sca­vo adot­tate, furono avviati pro­prio dal prof. Torel­li, a segui­to delle sue ricerche, per con­to del­la Soprint­en­den­za Arche­o­log­i­ca dell’Etruria Merid­ionale, nel 1969. Gravis­ca, inoltre, è l’unico sito ital­iano i cui scavi sono sta­ti pub­bli­cati in tutte le loro fasi gra­zie agli inter­ven­ti e all’interessamento del­lo stes­so prof. Torel­li tramite una speci­fi­ca col­lana edi­to­ri­ale.

 

Con­di­vi­di:
error0