Marino: intervista esclusiva a Franca Silvani sulle voci che danno il Pd nell’allargamento di giunta

Marino: intervista esclusiva a Franca Silvani sulle voci che danno il Pd nell’allargamento di giunta

10/09/2015 1 Di Francesca Marrucci

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 3770 volte!

Franca Silvani

Fran­ca Sil­vani

di Francesca Mar­ruc­ci

Dopo le dimis­sioni dell’Assessora Espos­i­to e l’azzeramento del­la giun­ta, Mari­no è un paese in fer­men­to. I cit­ta­di­ni aspet­tano con ansia i nuovi capi­toli di quel­la che sem­bra l’unica pun­ta­ta che riesce a sus­citare inter­esse nel­la popo­lazione, in una serie con un copi­one noioso e preved­i­bile che ha carat­ter­iz­za­to questi ulti­mi anni politi­ci a Mari­no.

Ora è una sola la voce che tiene ban­co nei bar, nelle piazze, nei capan­nel­li di per­sone che si attar­dano a leg­gere i man­i­festi: sarà il Pd a sal­vare ques­ta giun­ta?
Le voci di popo­lo sono rim­balzate in maniera impazz­i­ta nelle ultime 24 ore, arrivan­do sui social net­work, sulle tes­tate locali che provano a fare ipote­si sui pos­si­bili svilup­pi e pro­tag­o­nisti di quel­lo che sarebbe un clam­oroso voltafac­cia all’elettorato. E intan­to tut­ti aspet­tano.
Noi abbi­amo chiesto a una delle dirette inter­es­sate qual è la reale situ­azione nel Pd di Mari­no, alla luce di ques­ta situ­azione ammin­is­tra­ti­va: la Seg­re­taria, Fran­ca Sil­vani, che ci ha tenu­to ad essere ben chiara nelle sue dichiarazioni, pro­prio per evitare ulte­ri­ori spec­u­lazioni e stru­men­tal­iz­zazioni politiche.
Sig­no­ra Sil­vani, qui si par­la del Pd che farebbe da stam­pel­la all’amministrazione di cen­trode­stra per con­tin­uare a gov­ernare. Cosa c’è di vero in queste voci?
Da Seg­re­taria dico che non c’è asso­lu­ta­mente NIENTE DI VERO. Ieri, sia il Sen­a­tore Astorre che il Seg­re­tario Provin­ciale, Maugliani sono sta­ti molto chiari a questo propos­i­to. Il Par­ti­to locale, che fa capo alla sot­to­scrit­ta, ha fat­to uscire sem­pre ieri un man­i­festo ora aff­is­so in tut­ta la cit­tà ben chiaro: NON CI SONO ALTERNATIVE POSSIBILI ALLE DIMISSIONI. Ques­ta Ammin­is­trazione deve andare a casa. Altro che stam­pelle!
Eppure le voci sull’interesse pale­sato da alcu­ni con­siglieri comu­nali del Pd per­mane. Si par­la anche di sms mostrati in giro per dimostrare le avanch­es del cen­trode­stra per una nuo­va cam­pagna acquisti…
Non è un nos­tro prob­le­ma. Il Pd è sta­to chiaro a tut­ti i liv­el­li. Se qualche con­sigliere comu­nale pen­sasse di cam­biare casac­ca, lo farebbe di cer­to a tito­lo pura­mente per­son­ale. Se il cen­trode­stra ama gio­care con le parole e sostiene che sta pren­den­do accor­di con il Pd, è per­ché è tipi­co di questi sig­nori mist­i­fi­care la realtà e pen­sare di pot­er decidere anche per gli altri, come è già suc­ces­so in pas­sato. Pos­sono avere pos­si­bil­ità con le ambizioni basse e ris­i­bili di sin­goli sogget­ti, ma il Pd è fat­to di tante per­sone con onore e val­ori che con ques­ta ammin­is­trazione mori­bon­da, che pun­ta a mum­mi­fi­car­si e restare al potere, non vogliono avere niente a che fare.

Allo­ra la pos­si­bil­ità di ‘salti sul car­ro dei vinci­tori’ delle ultime elezioni c’è…

Non lo so, per­ché non sono nel­la tes­ta dei sin­goli indi­vidui. Cer­to, sarà inter­es­sante vedere se ci sarà qual­cuno che rispon­derà a questo appel­lo al non stac­care la spina e chi sarà. Mag­a­ri ver­rebbe fuori che anche le accuse del­la Sig­no­ri­na San­turel­li forse anda­vano ind­i­riz­zate meglio e non a tut­to il par­ti­to, come ho già rib­a­di­to nel­la mia rispos­ta a Gramelli­ni. Noi aspet­ti­amo e la nos­tra posizione è una e non è dis­cutibile. Rib­a­di­ta a tut­ti i liv­el­li del par­ti­to. Chi si com­por­ta diver­sa­mente si pren­derà le pro­prie respon­s­abil­ità per­son­ali.