Metropolitana Leggera a Latina: tra scienza e fantascienza

Metropolitana Leggera a Latina: tra scienza e fantascienza

09/09/2015 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2739 volte!

latina-scalo1Met­ro­pol­i­tana Leg­gera a Lati­na: tra scien­za e fan­ta­scien­za

Come cicli­ca­mente avviene ormai da tem­po, si tor­na a par­lare di Met­ro­pol­i­tana, con ricostruzioni lib­era­mente trat­te dal­la realtà dei fat­ti.

Saba­to scor­so, 5 set­tem­bre, sul Gior­nale di Lati­na, un’intera pag­i­na ded­i­ca­ta al tema, con argo­men­ti già por­tati più volte e più volte confu­tati. Pen­si­amo ad esem­pio alle “approvazioni” dei Pres­i­den­ti Mar­raz­zo e Polveri­ni: pec­ca­to che nes­suno dei due abbia mai delib­er­a­to sull’impegno ad erog­a­re il con­trib­u­to chilo­met­ri­co trenten­nale, l’unico atto real­mente nec­es­sario. E, nonos­tante l’inesistenza di tale atto, qual­cuno ha scel­to di stip­u­lare comunque la Con­ven­zione con Metro­lati­na, espo­nen­do la cit­tà al ris­chio di pagare ingen­ti penali per uscire da un prog­et­to non finanzi­a­bile, cosa pun­tual­mente avvenu­ta. Non occorre una dis­po­sizione di legge per con­dannare questo oper­a­to, è suf­fi­ciente appel­lar­si alla dili­gen­za del buon padre di famiglia.

Ma a ques­ta sto­ria arcino­ta oggi viene aggiun­to un nuo­vo capi­to­lo. Tito­lo a carat­teri cubitali: “Le Car­rozze? Furono ordi­nate da Nar­done”. Oggi che ormai appare chiaro l’azzardo dell’ordine delle car­rozze pri­ma di avere inizia­to i lavori (e di avere la certez­za che sareb­bero mai iniziati), si addi­ta un respon­s­abile al pub­bli­co dis­trat­to. Si sa, sta inizian­do la cam­pagna elet­torale e cias­cuno ten­ta di ricostru­ir­si una verginità, fidan­do sul­la memo­ria cor­ta dei cit­ta­di­ni.

L’anonimo esten­sore del­la veli­na, purtrop­po non ver­i­fi­ca­ta dall’altrettanto anon­i­mo gior­nal­ista che l’ha pub­bli­ca­ta, non risparmia det­tagli veri per dimostrare la sua tesi: la delib­era del 28 luglio 2010 per l’incarico al Prof. Enzo Car­di per un parere sul­la legit­tim­ità degli atti e la suc­ces­si­va relazione del­lo stes­so del set­tem­bre 2010.

Tut­to molto inter­es­sante, pec­ca­to che la con­clu­sione, quel­la del tito­lo dell’articolo ripresa nel cor­po del­lo stes­so, sia sem­plice­mente FALSA. C’è un doc­u­men­to uffi­ciale che dimostra, aldilà di ogni ragionev­ole dub­bio, che il nul­la osta all’incarico per le car­rozze sia sta­to dato ben pri­ma dell’incarico al Prof. Car­di, molto prob­a­bil­mente pri­ma del­la stes­sa nom­i­na del Prefet­to Nar­done a Com­mis­sario al Comune di Lati­na (avvenu­ta a metà aprile 2010).

Questo doc­u­men­to è lo Sta­to Avan­za­men­to Lavori (S.A.L.) n. 1, pre­sen­ta­to dal Diret­tore Lavori il 30/07/2010 e approva­to dal Comune, nel­la per­sona del Respon­s­abile Uni­co del Pro­ced­i­men­to, il 23/09/2010. Il S.A.L. n. 1 cer­ti­fi­ca i lavori ese­gui­ti da Metro­lati­na fino a tut­to il 20/07/2010, al fine di richiederne il paga­men­to. I lavori cer­ti­fi­cati da det­to S.A.L. con­sistono nel com­ple­ta­men­to delle scoc­che di cinque veicoli (da tre car­rozze cias­cuno) e nell’installazione di motori ed acces­sori su quat­tro veicoli.

Con ogni prob­a­bil­ità il tem­po di ese­cuzione di questi lavori supera i tre mesi, e quin­di l’ordine sarebbe antecedente alla stes­sa nom­i­na del Com­mis­sario Nar­done. A con­fer­ma di ciò, appare inverosim­i­le che il Com­mis­sario, dubi­tan­do del­la valid­ità del­la con­ven­zione (tan­to da incar­i­care un esper­to per la sua ver­i­fi­ca in data 28 luglio), abbia volu­to dare il nul­la osta all’ordine delle car­rozze nei giorni imme­di­ata­mente suc­ces­sivi al suo inse­di­a­men­to.

Res­ti­amo in trep­i­da atte­sa del nuo­vo capi­to­lo di questo roman­zo a pun­tate. Mag­a­ri viene fuori che il Com­mis­sario Nar­done ha uti­liz­za­to la DeLore­an di “Ritorno al Futuro” per con­sen­tire l’ordine, ind­i­riz­zan­do final­mente queste ricostruzioni al genere let­ter­ario più prossi­mo: la fan­ta­scien­za.

 

Giulio Capir­ci

Socio di Rinasc­itaCivile

Con­di­vi­di:
error0