MARINO, AZZERAMENTO DI GIUNTA.  IL PD: BASTA! DIMISSIONI E NUOVE ELEZIONI. NON SE NE PUO’ PIÙ!

MARINO, AZZERAMENTO DI GIUNTA. IL PD: BASTA! DIMISSIONI E NUOVE ELEZIONI. NON SE NE PUOPIÙ!

09/09/2015 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 7158 volte!

Franca Silvani

Fran­ca Sil­vani

MARINO, AZZERAMENTO DI GIUNTA.

IL PD: BASTA! DIMISSIONI E NUOVE ELEZIONI. NON SE NE PUOPIÙ!

A segui­to delle dimis­sioni dell’Assessore Espos­i­to e del suc­ces­si­vo azzera­men­to di giun­ta da parte del Vice Sin­da­co Fab­rizio De San­tis, ecco il testo del man­i­festo del Pd di Mari­no che è sta­to invi­a­to oggi alla stam­pa.

 

Bas­ta con ques­ta farsa.

Per il bene di Mari­no: DIMISSIONI E NUOVE ELEZIONI.

Da mesi ve lo dici­amo.

Pec­ca­to però che, men­tre l’Assessore Espos­i­to si appres­ta a dare le pro­prie dimis­sioni, il Vice Sin­da­co, invece di con­di­viderne l’iniziativa, azzera tut­ta la Giun­ta affer­man­do che:

È venu­ta meno l’unitarietà dell’azione di gov­er­no”

Ma nel­la nota di dimis­sioni dell’Assessore Espos­i­to si pro­nun­ciano le seguen­ti parole:

Trascor­si ormai cinque mesi e aven­do riscon­tra­to di essere inadeguati a con­tin­uare a gov­ernare con la nec­es­saria seri­età e la suf­fi­ciente seren­ità, avrem­mo dovu­to pren­dere atto di non essere più in gra­do di andare avan­ti sen­za il sin­da­co elet­to dal popo­lo sovra­no che ha il dirit­to, in quan­to cor­po civile di cit­ta­di­ni con­tribuen­ti, di vedere la cit­tà ono­ra­ta e rispet­ta­ta da un’amministrazione doverosa­mente oper­osa, traen­do quin­di le dovute con­seguen­ze”.

Sen­za entrare nel mer­i­to delle vostre divi­sioni, vi chiedi­amo per l’en­nes­i­ma vol­ta un atto di respon­s­abil­ità.

PURTROPPO PERO’, NONOSTANTE LA CRITICA E LA PRESA DI POSIZIONE GIÀ ASSUNTA DA DIVERSI PARTITI DEL CENTRO DESTRACHE COSA FA IL VICE SINDACO?

Un giro di con­sul­tazioni di tut­ti i capi­grup­po con­sil­iari di mag­gio­ran­za e mino­ranze, con l’o­bi­et­ti­vo dichiara­to di arrivare in tem­pi rapi­di alla nom­i­na di una nuo­va giun­ta comu­nale.

ANCORA???

ABBIATE LA DIGNITADI DIMETTERVI TUTTINON SE NE PUOPIÙ.

DIMISSIONI E NUOVE ELEZIONI SUBITO.