Roma: il M5S individua almeno 10 siti alternativi per il nuovo stadio della Capitale

Roma: il M5S individua almeno 10 siti alternativi per il nuovo stadio della Capitale

10/12/2014 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 4529 volte!

stadio olimpico-romaNUOVO STADIO AS ROMA: M5S FAVOREVOLE, PER ALMENO 10 SITI ALTERNATIVI CON VALIDE CARATTERISTICHE,  NEL RISPETTO DELLE LEGGI E DELLA   PROGRAMMAZIONE SULLA CITTA’.

Lo abbi­amo det­to più volte con forza  sup­por­t­ati dal­la doc­u­men­tazione sci­en­tifi­ca. Il M5S romano non è con­tro la costruzione di un nuo­vo impianto sporti­vo, di qualunque tipo si trat­ti,  impor­tante leva dell’economia sia locale che nazionale. E tan­to meno con­tro l’iniziativa impren­di­to­ri­ale pri­va­ta, ma è con­trario alla costruzione di uno sta­dio con pro­ce­dure che non rispet­tano le norme e che per­me­t­tono indeb­iti arric­chi­men­ti di spec­u­la­tori. Lo sta­dio  rap­p­re­sen­ta solo il 10 % di una enorme spec­u­lazione edilizia.

La mutazione da Sta­dio a Cen­tro Direzionale avviene attra­ver­so una erra­ta appli­cazione del “con­trib­u­to stra­or­di­nario”, la rego­la sta­bili­ta dal PRG in base alla quale il 66% dei plus­val­ori immo­bil­iari generati da una trasfor­mazione, la cui sosteni­bil­ità urban­is­ti­ca va accer­ta­ta pri­ma di ogni altra cosa, torni­no alla cit­tà. Con queste risorse, sta­bilisce il PRG, si devono real­iz­zare opere pub­bliche che miglior­i­no la vita dei cit­ta­di­ni. Qui invece le opere pre­viste, soprat­tut­to infra­strut­ture di trasporto (pro­l­unga­men­to lin­ea B, adegua­men­to via Ostiense/via del Mare, nuo­vo ponte carra­bile sul Tevere e rac­cor­do tra autostra­da Roma — Fiu­mi­ci­no e via Ostiense), ser­vono a far entrare e uscire gli spet­ta­tori dal­lo Sta­dio e a ren­dere facil­mente acces­si­bile dal­l’aero­por­to di Fiu­mi­ci­no il Busi­ness Park. La let­tera e lo spir­i­to del PRG sono stra­volti”. E’ quan­to dichiara in una nota di inizio novem­bre l’INU Isti­tu­to Nazionale di Urban­is­ti­ca.

La nos­tra pro­pos­ta: Ci sono almeno 10 siti alter­na­tivi con valide carat­ter­is­tiche a Roma e nel­la Cit­tà Met­ro­pol­i­tana con aree des­ti­nate allo sport e ci sono due sta­di da pot­er recu­per­are ed uti­liz­zare al meglio per i quali sono sta­ti investi­ti in pas­sato centi­na­ia di mil­ioni di euro, che sono ampli­a­bili, rimod­ern­abili, migliora­bili e meglio col­le­ga­bili, usan­do gli incen­tivi di legge per dare alla cit­tà ed alla squadra lo sta­dio che meri­ta sen­za creare dan­ni ai cit­ta­di­ni res­i­den­ti nel quartiere ed arric­chire i soli­ti noti.

Ma il mer­i­to del­la ques­tione e dunque l’impatto sul­la vita dei cit­ta­di­ni, non sem­bra inter­es­sare al PD che si dice favorev­ole allo sta­dio ma nei fat­ti osta­co­la la volon­tà espres­sa dal  Sin­da­co Mari­no inten­to ad approvare la delib­era per questo ven­erdì in Aula. Infat­ti nel­la con­feren­za dei capi­grup­po di ieri la mag­gio­ran­za ha cal­en­dariz­za­to rispet­to al con­siglio comu­nale prece­dente, due delibere urban­is­tiche (nn. 121 e 127) met­ten­dole pro­prio davan­ti a quel­la del­lo sta­dio, che in tal modo pas­sa dal 5° al 7° pos­to.

Il risul­ta­to è che la dis­cus­sione sul prog­et­to viene di nuo­vo rin­vi­a­ta. E anco­ra una vol­ta in Aula pren­dono piede solo le dinamiche legate alle logiche di potere anziché il dibat­ti­to fonda­to sul­la espo­sizione tra argo­men­tazioni con­trap­poste nell’interesse dei cit­ta­di­ni.

https://www.facebook.com/#!/photo.php?fbid=310802289114951&set=a.122950257900156.1073741830.100005555465774&type=1&theater.

Non potrebbe essere altri­men­ti con un PD che vuole fare lo sta­dio del­la Roma ma non vuole che sia il Sin­da­co Mari­no a far­lo per non par­lare del fat­to che l’intervento del pres­i­dente amer­i­cano ha oscu­ra­to le “logiche” che da sem­pre si sono imposte sulle gran­di opere romane.

Grup­po Capi­toli­no “MoVi­men­to 5 Stelle”