ROMA, NOMADI, CUTINI: “CINQUE FAMIGLIE TORNANO SPONTANEAMENTE DA VIA SALVIATI A CASTEL ROMANO”

ROMA, NOMADI, CUTINI: “CINQUE FAMIGLIE TORNANO SPONTANEAMENTE DA VIA SALVIATI A CASTEL ROMANO”

10/09/2013 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 3380 volte!

Rita Cutini

Rita Cuti­ni

NOMADI, CUTINI: “CINQUE FAMIGLIE TORNANO SPONTANEAMENTE DA VIA SALVIATI A CASTEL ROMANO”

 Domani cinque famiglie Rom lascer­an­no spon­tanea­mente l’ac­cam­pa­men­to abu­si­vo di Via Salviati per tornare nel cam­po attrez­za­to di Cas­tel Romano. Si trat­ta di un trasfer­i­men­to volon­tario di oltre 30 per­sone, per garan­tire ai bam­bi­ni la ripresa delle scuole e per­ché le con­dizioni igien­i­co-san­i­tarie del cam­po sul­la Col­lati­na sono estrema­mente pre­carie: man­cano infat­ti acqua, cor­rente elet­tri­ca e servizi igien­i­ci. L’inse­di­a­men­to abu­si­vo di Via Salviati si è for­ma­to due mesi fa quan­do cir­ca 150 per­sone abban­donarono le strut­ture di Cas­tel Romano. Le cinque famiglie oggi han­no pre­so parte ad un incon­tro al Dipar­ti­men­to per la Pro­mozione delle politiche sociali per affrontare con il per­son­ale tec­ni­co le ques­tioni orga­niz­za­tive legate al trasfer­i­men­to, incor­ag­gia­to e sostenu­to dal Dipar­ti­men­to. L’Asses­sore al sosteg­no sociale di Roma Cap­i­tale, Rita Cuti­ni, ha volu­to parte­ci­pare alla riu­nione per ascoltare le loro esi­gen­ze, tes­ti­mo­nian­do la pro­pria per­son­ale vic­i­nan­za e quel­la del­l’Am­min­is­trazione: “L’Asses­so­ra­to e il Dipar­ti­men­to soster­ran­no tut­ti quei per­cor­si che pun­tano all’in­te­grazione e all’in­clu­sione. Siamo dal­la parte dei bam­bi­ni e delle famiglie Rom. La vos­tra deci­sione di tornare a Cas­tel Romano — ha con­clu­so l’assessore — è l’inizio di una col­lab­o­razione per­cor­ri­bile che può dare risul­tati con­creti”.

[adro­tate banner=“261”]