Latina, Confeuro: “Fatto terribile. Caporalato è schiavitù moderna da estirpare” 

Latina, Confeuro: “Fatto terribile. Caporalato è schiavitù moderna da estirpare” 

20/06/2024 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 348 volte!

Con­feu­ro intende esprimere il più sen­ti­to cor­doglio per la morte di Sat­nam Singh, il 31enne brac­ciante indi­ano abban­do­na­to in stra­da a Cis­ter­na di Lati­na dopo aver per­so un brac­cio in un inci­dente sul lavoro avvenu­to pochi giorni fa. Si trat­ta di un episo­dio dis­umano, ter­ri­bile, che la nos­tra Con­fed­er­azione con­dan­na sen­za “se” e sen­za “ma”, e su cui aus­pichi­amo le isti­tuzioni com­pe­ten­ti pos­sano fare imme­di­a­ta chiarez­za. Quan­to accadu­to in ter­ri­to­rio pon­ti­no riac­cende i fari col­let­tivi sul­la sicurez­za dei lavo­ra­tori e sul triste fenom­e­no del capo­rala­to, vera e pro­pria pia­ga sociale anco­ra non debel­la­ta, una for­ma di schi­av­itù mod­er­na, ingius­ti­fi­ca­bile in un paese che appe­na una man­ci­a­ta di giorni fa ha ospi­ta­to il g7 dei gran­di del mon­do… Sono purtrop­po numero­sis­si­mi, nelle terre e nei campi di molte regioni ital­iane, uomi­ni e donne sfrut­tati per tor­na­con­to eco­nom­i­co, sen­za tutele pro­fes­sion­ali e sen­za dig­nità, trat­tati alla mer­cé di bestie: una situ­azione illog­i­ca e crim­i­nale, sot­to gli occhi di tut­ti, che Con­feu­ro denun­cia da tem­po sen­za che siano sta­ti pre­si provved­i­men­ti riso­lu­tivi e con­creti. Il set­tore agri­co­lo, purtrop­po, vive anche di sac­che pre­oc­cu­pan­ti, dove il capo­rala­to è indis­cus­so pro­tag­o­nista, eppure lo sta­to con­tin­ua ad essere assente e il gov­er­no total­mente immo­bile. Sol­leciti­amo le isti­tuzioni, in par­ti­co­lare l’ispettorato del lavoro, ad uscire dagli uffi­ci e ad aumentare i con­trol­li sul ter­ri­to­rio: siamo sicuri che, se si volesse davvero affrontare e scon­fig­gere il capo­rala­to, non ci tro­verem­mo ogni due, tre mesi, a par­lare di tragedie come quelle di Cis­ter­na di Lati­na. In questo con­testo, ci auguri­amo che la morte del povero Sat­nam non sia “solo” un dram­ma ma anche un moni­to per la nos­tra soci­età a lavo­rare davvero per la com­ple­ta sicurez­za nei luoghi di lavoro e per il defin­i­ti­vo con­trasto al capo­rala­to in Italia. Bas­ta mor­ti bianche, bas­ta sfrut­ta­men­to, bas­ta ille­gal­ità”. Così, in una nota stam­pa, Andrea Tiso, pres­i­dente nazionale Con­feu­ro, la Con­fed­er­azione degli Agri­coltori Europei e del Mon­do.

Related Images: