ARDEA, REA: “CORDOGLIO PER MORTE ANZIANO IN INCIDENTE. QUELLA STRADA PERICOLOSA E MAL ILLUMINATA. IL SINDACO CHIARISCA”

ARDEA, REA: “CORDOGLIO PER MORTE ANZIANO IN INCIDENTE. QUELLA STRADA PERICOLOSA E MAL ILLUMINATA. IL SINDACO CHIARISCA”

22/11/2022 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 561 volte!

ARDEA, REA: “CORDOGLIO PER MORTE ANZIANO IN INCIDENTE. QUELLA STRADA PERICOLOSA E MAL ILLUMINATA. IL SINDACO CHIARISCA”

“Riv­o­luzione Ecol­o­gista Ani­mal­ista intende esprimere pro­fon­do cor­doglio e sen­ti­ta vic­i­nan­za alla famiglia dell’anziano rimas­to coin­volto nel ter­ri­bile inci­dente avvenu­to nelle scorse ore, sul­la litoranea Ostia–Anzio, ad Ardea, all’altezza di Colle Romi­to. L’uomo, res­i­dente nel con­sorzio, purtrop­po è dece­du­to qualche ora dopo l’incidente. Una morte che addo­lo­ra tut­ta la comu­nità ardeati­na e che riac­cende i riflet­tori medi­ati­ci sul­la peri­colosità di quel trat­to di stra­da, su cui da tem­po in tan­tis­si­mi chiede­vano inter­ven­ti infra­strut­turali e azioni di mes­sa in sicurez­za. Ricor­diamo infat­ti che la litoranea in ogget­to pre­sen­ta numerose crit­ic­ità e prob­lem­atiche: dal traf­fi­co caoti­co alla veloc­ità incon­trol­la­ta degli auto­mo­bilisti fino alla illogic­ità di alcu­ni sen­si uni­ci: sarebbe il caso, ad esem­pio, di real­iz­zare dos­si pri­ma dei due ingres­si al con­sorzio Colle Romi­to per ral­lentare le vet­ture. Sen­za con­tare che i sen­si uni­ci mes­si agli ingres­si cre­ano anco­ra più veloc­ità, e quin­di peri­co­lo per i pedoni. L’il­lu­mi­nazione pub­bli­ca, inoltre, è vero che c’è ma è da tem­po spen­ta in questo trat­to, las­cian­do al buio le fer­mate Cotral, met­ten­do a serio ris­chio l’incolumità delle per­sone in atte­sa del bus. Un con­testo logis­ti­co – per­tan­to — di una grav­ità inau­di­ta, di cui il sin­da­co di Ardea non può non essere a conoscen­za e su cui, alla resa dei con­ti, le isti­tuzioni com­pe­ten­ti stan­no mostran­do immo­bil­is­mo ammin­is­tra­ti­vo. Con l’invio di una apposi­ta pec, dunque, sol­le­citer­e­mo il pri­mo cit­tadi­no a una pre­sa di posizione seria e conc­re­ta al fine di evitare nuovi inci­den­ti e ulte­ri­ori tragedie stradali: dob­bi­amo smet­ter­la con il “vizio” del­la polit­i­ca locale di pen­sare sola­mente alla “Roc­ca” e las­cia­re nel degra­do e nell’oblio le zone per­iferiche del­la cit­tà. I cit­ta­di­ni di Ardea non mer­i­tano questo trattamento”.
Così, in una nota stam­pa, il seg­re­tario nazionale del par­ti­to Riv­o­luzione Ecol­o­gista Ani­mal­ista, Gabriel­la Cara­man­i­ca, e il coor­di­na­tore Rea Lazio, Mon­i­ca Fasoli.