IMPRESE, MATTEONI: “TRANSIZIONE ECOLOGICA, GOVERNO AGEVOLI PROCESSI”

IMPRESE, MATTEONI: “TRANSIZIONE ECOLOGICA, GOVERNO AGEVOLI PROCESSI”

04/11/2022 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 489 volte!

“Tra le pri­or­ità isti­tuzion­ali del neo gov­er­no di Gior­gia Mel­oni non deve asso­lu­ta­mente man­care la del­i­ca­ta e com­p­lessa ques­tione del­la tran­sizione eco­log­i­ca, legate alle nos­tre imp­rese. Gov­er­no che, a mio giudizio, con provved­i­men­ti mirati e con­creti dovrà agevolare tale binomio, soprat­tut­to in ter­mi­ni ammin­is­tra­tivi e buro­crati­ci al fine di con­sen­tire alle nos­tre aziende di intrapren­dere un per­cor­so real­mente vir­tu­oso, che sia una oppor­tu­nità strate­gi­ca sia sot­to l’aspetto del­lo svilup­po che del risparmio dei costi oper­a­tivi. In questo con­testo, molto inter­es­sante è l’indagine, che sarà pre­sen­ta­ta agli Sta­ti Gen­er­ali del­la Green Econ­o­my, pro­mossi dal Con­siglio Nazionale del­la Green Econ­o­my, in occa­sione di Ecomon­do Key Ener­gy, a Rim­i­ni l’8 e il 9 novem­bre prossi­mi, real­iz­za­ta dal­la Fon­dazione per lo svilup­po sosteni­bile e da EY e pub­bli­ca­ta all’interno del­la Relazione sul­lo sta­to del­la Green econ­o­my 2022. Real­iz­za­ta lo scor­so set­tem­bre, la ricer­ca definisce la fotografia attuale di come un cam­pi­one di mille imp­rese stia davvero viven­do la tran­sizione eco­log­i­ca. Più di 8 su 10 vedrebbe la tran­sizione eco­log­i­ca come un cam­bi­a­men­to fon­da­men­tale per super­are le crisi ambi­en­tali ed eco­nomiche. Allo stes­so tem­po, numerose aziende ital­iane sareb­bero del­la con­vinzione che l’Italia dovrebbe essere fra i pro­mo­tori del­la tran­sizione eco­log­i­ca per­ché ques­ta scelta met­terebbe il Paese all’interno del grup­po avan­za­to delle economie mon­di­ali. Men­tre il ris­chio più grande per la tran­sizione eco­log­i­ca sareb­bero rap­p­re­sen­ta­to dal­la buro­crazia. Per ques­ta ragione aus­pichi­amo che il nuo­vo esec­u­ti­vo nazionale pos­sa met­ter­si subito al lavoro, con impeg­no e dedi­zione, per favorire il reale svilup­po del binomio tra imp­rese e tran­sizione ecologica”.
A sot­to­lin­ear­lo, in una nota stam­pa, è Mar­co Mat­teoni, ex pres­i­dente del­la Con­far­ti­giana­to Edilizia di Roma e del Lazio, nonché tra i prin­ci­pali play­er nel­la riqual­i­fi­cazione immo­bil­iare ed energetica.