Superbonus, la denuncia di Matteoni: “Su Villette caos e rebus irrisolti”

Superbonus, la denuncia di Matteoni: “Su Villette caos e rebus irrisolti”

05/10/2022 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 506 volte!

“Purtrop­po lo ave­va­mo pre­vis­to e pun­tual­mente si è real­iz­za­to: è scop­pi­a­to il putife­rio in segui­to alla man­ca­ta pro­ro­ga del­la sca­den­za, fis­sa­ta per il 30 set­tem­bre scor­so, per la con­seg­na del­la ren­di­con­tazione del­lo sta­to di avan­za­men­to lavori del 30 per cen­to per gli inter­ven­ti sulle uni­fa­mil­iari, ed avere così acces­so alla detrazione eco­nom­i­ca lega­ta all’applicazione del Super­bonus 110. Le cui prin­ci­pali stor­ture, come saprete, era­no state cor­rette dal Par­la­men­to nel mese di set­tem­bre, las­cian­do insp­ie­ga­bil­mente irrisol­ta invece la ques­tione delle vil­lette: una realtà ammin­is­tra­ti­va che ha cre­ato e sta cre­an­do una marea di prob­le­mi a pri­vati cit­ta­di­ni, con­do­mi­ni e met­ten­do a ris­chio la tenu­ta finanziaria di numerose imp­rese del ter­ri­to­rio. Il man­ca­to allunga­men­to dei ter­mi­ni infat­ti ha causato la cor­sa con­tro il tem­po di tec­ni­ci per la con­seg­na del­la doc­u­men­tazione agli enti com­pe­ten­ti, lentez­za buro­crat­i­ca e zero chiarez­za sug­li atti del­la ren­di­con­tazione, generan­do il caos tra gli addet­ti al set­tore. Una situ­azione fumosa e pre­oc­cu­pante che sper­ava­mo fos­se risol­ta in tem­pi rapi­di e con­creti dall’esecutivo nazionale uscente. La sol­lecitazione adesso è che il nuo­vo gov­er­no met­ta imme­di­ata­mente mano al Super­bonus ren­den­do­lo una misura strut­turale, armon­i­ca e nor­ma­ti­va­mente sem­pli­fi­ca­ta poiché rap­p­re­sen­ta una vera e pro­pria boc­ca­ta di ossigeno per il com­par­to dell’edilizia italiano”
A sot­to­lin­ear­lo, in una nota stam­pa, è Mar­co Mat­teoni, ex pres­i­dente del­la Con­far­ti­giana­to Edilizia di Roma e del Lazio, nonché tra i prin­ci­pali play­er nel­la riqual­i­fi­cazione immo­bil­iare ed energetica.