Sanità, Assotutela: “Regione Lazio chiarisca su “cimitero del letto” a Ifo Regina Elena e San Gallicano”

Sanità, Assotutela: “Regione Lazio chiarisca su “cimitero del letto” a Ifo Regina Elena e San Gallicano”

29/08/2022 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 644 volte!

“Ques­ta asso­ci­azione intende esprimere tut­ta la pro­pria pre­oc­cu­pazione e tut­ta la pro­pria per­p­lessità per quan­to starebbe acca­den­do agli Isti­tu­ti fisioter­api­ci ospi­tal­ieri Regi­na Ele­na e San Gal­li­cano di Roma, dove ci viene seg­nala­to un sin­go­lare accat­a­sta­men­to di decine e decine di let­ti all’interno di una spi­az­za­le dell’istituto. Un vero e pro­prio cimitero del let­to, qua­si una dis­car­i­ca a cielo aper­to, una situ­azione che deve essere imme­di­ata­mente chiari­ta dal pres­i­dente del­la Regione Lazio, Nico­la Zin­garet­ti, dall’assessore com­pe­tente Alessio D’Amato e dai ver­ti­ci IFO. In par­ti­co­lare, Asso­tutela si chiede: per­ché quel­la mon­tagna di let­ti in quel­la parte di ospedale? Quan­to tem­po anco­ra rimar­rà dovrebbe rimanere lì? Non sarebbe il caso di inter­venire subito per ripristinare i luoghi e la rel­a­ti­va sicurez­za? Urgono risposte con­crete e urgen­ti, i cit­ta­di­ni han­no il dirit­to di sapere”.
Così, in una nota, il pres­i­dente del­la asso­ci­azione Asso­tutela, Michel Emi Maritato.