7 anni dalla omicidio Vannini, il ricordo di Assotutela

7 anni dalla omicidio Vannini, il ricordo di Assotutela

19/05/2022 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 770 volte!

7 anni dal­la omi­cidio Van­ni­ni, il ricor­do di Assotutela 

“Sono pas­sati sette anni dal­la trag­i­ca ser­a­ta del 17 mag­gio 2015. Una data mac­chi­a­ta di sangue, quel­lo di Mar­co Van­ni­ni, il gio­vane vit­ti­ma di una morte assur­da, fer­i­to men­tre si trova­va in casa del­la fidan­za­ta per mano del papà di lei, sottuf­fi­ciale di Mari­na e spi­ra­to alle 3:20 di mat­ti­na”. Lo dichiara il pres­i­dente di Asso­Tutela Michel Mar­i­ta­to che spie­ga: “Abbi­amo segui­to fin dall’esordio questo caso, non solo per l’assurdità del­la vicen­da – una morte causa­ta dall’omertà del­la famiglia Ciontoli – ma per i colpi di sce­na che si sono suc­ce­du­ti, allo scopo di influen­zare il verdet­to dei giu­di­ci, com­pli­ci tut­ti i mem­bri del­la famiglia. Un clan dell’orrore – sot­to­lin­ea Mar­i­ta­to – in cui cias­cuno cer­ca­va di coprire l’altro, con il capo­famiglia Anto­nio che ha agi­to soltan­to per biechi inter­es­si di car­ri­era, evi­tan­do di dire la ver­ità e ora è con­dan­na­to con gli altri famil­iari. Insieme a lui, quel­la sera c’erano la moglie Maria Pezzil­lo, Mar­ti­na fidan­za­ta del povero Mar­co, suo fratel­lo Fed­eri­co e la sua fidan­za­ta Vio­la Giorgi­ni. Sarebbe bas­ta­ta la richi­es­ta di un soc­cor­so tem­pes­ti­vo per sal­vare il gio­vane ma tut­to quel grup­po dell’orrore ha pre­so tem­po, per il tim­o­re che la ver­ità su quel colpo di pis­to­la nuo­cesse alla car­ri­era del mil­itare. Un vero film dell’orrore. Per questo, vogliamo esprimere tut­ta la nos­tra sol­i­da­ri­età ai gen­i­tori di Mar­co, Mari­na e Vale­rio Van­ni­ni, vit­time anche loro insieme a quel figlio che non ave­va altra col­pa che trovar­si nel pos­to sbaglia­to con per­sone sbagli­ate”, chiosa il presidente.