Vaccini, Assotutela: “il calvario delle sanzioni”

Vaccini, Assotutela: “il calvario delle sanzioni”

03/05/2022 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1402 volte!

“La san­ità e i cit­ta­di­ni, un rap­por­to com­pli­ca­to. Dopo le incon­gruen­ze delle Asl per le chia­mate allo screen­ing pre­ven­ti­vo arrivate in ritar­do, un’al­tra tego­la si abbat­te sui poveri con­tribuen­ti e non è un caso se usi­amo questo ter­mine”. Lo dichiara il pres­i­dente di Asso­Tutela Michel Mar­i­ta­to che spie­ga: In questo caso, insieme alle isti­tuzioni san­i­tarie, tro­vi­amo anche l’Agenzia delle entrate che, in lin­ea con il min­is­tero del­la Salute, ha pen­sato bene di entrare nel­la par­ti­ta delle sanzioni alle per­sone ultra 50enni non vac­ci­nate. Pec­ca­to però che l’avviso di avvio del pro­ced­i­men­to del­la mul­ta da 100euro sia arriva­to a col­oro che l’intero ciclo vac­ci­nale lo han­no com­ple­ta­to da un pez­zo”. Il pres­i­dente con­tin­ua denun­cian­do anco­ra le incon­gruen­ze. “Ci han­no chiam­a­to molti cit­ta­di­ni ingius­ta­mente penal­iz­za­ti, che ora dovran­no intrapren­dere la com­p­lessa stra­da del­la oppo­sizione alla sanzione e la pro­ce­du­ra non è per nul­la sem­plice. Si deve inviare alla Asl la doc­u­men­tazione attes­tante il moti­vo del­la man­ca­ta vac­ci­nazione entro il 1° feb­braio 2022 e il pas­sag­gio suc­ces­si­vo, è l’identica comu­ni­cazione alla Agen­zia delle entrate se si è in pos­ses­so di Spid: una fol­lia”, attac­ca Mar­i­ta­to. “La bef­fa di tut­ta la situ­azione è che molti immu­niz­za­ti con il vac­ci­no Novavax, non han­no potu­to rispettare le date indi­cate, in quan­to il prodot­to è sta­to con­seg­na­to con notev­ole ritar­do e ora deb­bono anche gius­ti­fi­car­si. Per non par­lare poi di col­oro che di som­min­is­trazione non han­no vis­to neanche l’ombra, così come non han­no rice­vu­to nes­suna sanzione, al con­trario di chi è in regola”.