IL PRIMO DUP DELL’ERA CECCHI, TRA ERRORI, CHIMERE E MANCANZA DI IDEE

IL PRIMO DUP DELL’ERA CECCHI, TRA ERRORI, CHIMERE E MANCANZA DI IDEE

19/03/2022 0 Di Movimento 5 Stelle Marino

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1959 volte!

Il pri­mo Doc­u­men­to Uni­co di Pro­gram­mazione del­la giun­ta Cec­chi, pri­mo atto for­male che delin­ea più conc­re­ta­mente prog­et­ti e piani del­la nuo­va ammin­is­trazione, si è con­trad­dis­tin­to per errori marchi­ani, chimere e poche idee nuove.

Tra gli errori e le con­trad­dizioni: l’ex mat­ta­toio sarà un parcheg­gio o, come da prog­et­to già pre­sen­ta­to e finanzi­a­to dal­la pas­sa­ta giun­ta Col­iz­za, un polo com­mer­ciale e ricreativo?

L’area tra via Mameli e via Capanne di Mari­no (tra l’altro per buona parte apparte­nente al comune di Ciampino) sarà un par­co o un parcheg­gio di scambio?

Sull’ostel­lo come sede di un liceo, il parere neg­a­ti­vo del­la Cit­tà Met­ro­pol­i­tana non è sta­to suf­fi­ciente per pen­sare ad una diver­sa destinazione?

Se il numero dei vig­ili aumen­ta per­ché diminuis­cono le entrate dalle multe? Se diminuisce l’aggio e diminuis­cono le tar­iffe, per­ché aumen­tano le entrate da parcheg­gi?

Le stime su entrate da IMU e da per­me­s­si di costru­ire appaiono piut­tosto ottimistiche.. spe­ri­amo bene!

Ci si chiede poi: all’Eco­cen­tro di S. Maria delle Mole (ammes­so che si superi­no i vin­coli) si acced­erà da via Falcog­nana? La tan­gen­ziale ed il parcheg­gio a Fontana Sala sono sta­ti già prog­et­tati? Serve davvero un nuo­vo cimitero alle frazioni.. e dove?

Il pre­mio però di regi­na delle chimere va alla tan­gen­ziale da via Mameli a via Appia: non vedi­amo l’ora di percorrerla!

Nel frat­tem­po can­cel­lano parte del­la pista cicla­bile di S. Maria, alla fac­cia di un’attenzione per l’ambiente sem­pre pro­nun­ci­a­ta e mai mes­sa in atto.

Tor­nan­do al con­cre­to, tra le pro­poste indi­cate nel tri­en­nale delle opere, oltre a tutte quelle (ben 15) las­ci­ate dal­la prece­dente giun­ta Col­iz­za ed ai lavori che andran­no in con­ti­nu­ità (mes­sa in sicurez­za di altri plessi sco­las­ti­ci, rota­to­rie e mar­ci­apie­di) poche sono le idee nuove: un meritev­ole nuo­vo impianto per l’hockey in car­rozzi­na, un’ambiziosa mes­sa in sicurez­za dell’area delle Cave di peperi­no e fon­di per il par­co di Frat­toc­chie (che però dovrebbe essere real­iz­za­to da un pri­va­to come opera a scomputo..).

Per rilan­cia­re l’economia del cen­tro stori­co, infine, un vec­chio cav­al­lo di battaglia: il “cen­tro com­mer­ciale nat­u­rale”!

Con­clu­di­amo con una per­la del neosin­da­co Cec­chi: nel suo soli­to per­son­alis­si­mo ital­iano, tra una divagazione e l’altra e con il soli­to sor­riso da cop­er­ti­na, è rius­ci­to ad affer­mare di aver ridot­to i voli all’aeroporto di Ciampino.. il Decre­to di riduzione dei voli, n.345/2018 del Min­istro dell’Ambiente pen­tastel­la­to Ser­gio Cos­ta, non ser­vi­va..