Lazio, ”Regione e Ministero chiariscano su peste suina”

Lazio, ”Regione e Ministero chiariscano su peste suina”

26/01/2022 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 983 volte!

“Non solo Covid. Pre­oc­cu­pa la situ­azione che si sta deter­mi­nan­do nel Lazio rel­a­ti­va alla peste suina africana, malat­tia virale di cui sono pre­sen­ti alcu­ni foco­lai negli all­e­va­men­ti ital­iani. Autorità e all­e­va­tori sono in aller­ta e, nel gen­erale silen­zio, vor­rem­mo sapere quali provved­i­men­ti inten­dano assumere le nos­tre isti­tuzioni”. Lo dichiara il pres­i­dente di Asso­Tutela Michel Mar­i­ta­to che si chiede se il min­is­tero delle Politiche agri­cole stia provve­den­do ad attuare le mis­ure oppor­tune per bloc­care la dif­fu­sione. “Ci chiedi­amo quali azioni con­crete si stiano met­ten­do a pun­to, soprat­tut­to se la Regione Lazio abbia pre­so i nec­es­sari provved­i­men­ti. Tem­po fa si svilup­pò un foco­laio di influen­za aviaria in all­e­va­men­ti di Ostia Anti­ca di cui non si conosce anco­ra l’evoluzione. Non vor­rem­mo che la corti­na di silen­zio cali anche su ques­ta nuo­va emer­gen­za epi­dem­i­ca – sot­to­lin­ea Mar­i­ta­to – come non vor­rem­mo che i 50 mil­ioni stanziati ad hoc nel decre­to “Sosteg­ni ter”, approva­to di recente, per inter­ven­ti di biosi­curez­za e ausili alla fil­iera pro­dut­ti­va suini­co­la siano dis­tribuiti a piog­gia sen­za alcu­na pro­gram­mazione. Chiedi­amo al min­istro pen­tastel­la­to Ste­fano Pat­u­anel­li e ai col­leghi M5s del­la Regione Lazio quali siano le strate­gie con­cor­date, se esista un coor­di­na­men­to tra gli asses­so­rati region­ali alla San­ità e all’Ambiente per pro­gram­mare i nec­es­sari inter­ven­ti. Dopo i dan­ni provo­cati dal­la pan­demia umana che sti­amo suben­do da due anni, non vor­rem­mo subire anche i nefasti effet­ti del­la pan­demia ani­male su una econo­mia già trop­po prova­ta”, chiosa il presidente.