Marino. Campagna “Verità e Giustizia per Irene”, ieri primo contatto con consigliera Paola Testi, Commissione Pari Opportunità del Consiglio comunale. Purtroppo continuano gravi molestie

Marino. Campagna “Verità e Giustizia per Irene”, ieri primo contatto con consigliera Paola Testi, Commissione Pari Opportunità del Consiglio comunale. Purtroppo continuano gravi molestie

14/01/2022 0 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1622 volte!

Pao­la Testi, con­sigliere comu­nale a Mari­no di “Costru­iamo il Deen­tra­men­to”, pres­i­dente del­la Com­mis­sione Pari Opportunità


Ieri pomerig­gio, a Mari­no, nel­la Del­egazione di S. Maria delle Mole, il respon­s­abile del­la cam­pagna “Ver­ità e Gius­tizia per Irene Pala­cino” ha avu­to un cor­diale incon­tro con la con­sigliera Pao­la Testi del­la Com­mis­sione Pari Oppor­tu­nità. In par­ti­co­lare, — sec­on­do quan­to rifer­i­to da Alessan­dro Cor­bel­li — la con­sigliera ha presta­to mol­ta atten­zione alla illus­trazione del con­tenu­to dram­mati­co del­la cam­pagna stes­sa, e la final­ità che persegue, sia per dare gius­tizia ad una vit­ti­ma di vio­len­za, sia come moni­to per­chè ad altre non accadano cose sim­ili. Pun­tu­ali sono state anche una serie di richi­este a sosteg­no del­la cam­pagna che la Testi ha accolto con seri­età d’as­colto. Ora, si trat­ta di met­tere in prat­i­ca, con i dovu­ti pas­sag­gi e coin­vol­gi­men­ti isti­tuzion­ali, gli organ­is­mi del Con­siglio Comu­nale tut­to. Par­ti­co­lare rilie­vo, tra le richi­este, il sosteg­no, la vis­i­bil­ità e didat­ti­ca sup­ple­mentare per le sco­laresche. Purtrop­po ques­ta gior­na­ta di impeg­no serio è sta­ta nuo­va­mente “rov­ina­ta” da un ulte­ri­ore atto di grave moles­tia, avvenu­to diret­ta­mente sot­to casa del respon­s­abile del­la cam­pagna. Infat­ti al ritorno dal­l’in­con­tro, dopo essere tor­na­to pres­so l’al­log­gio, una chia­ma­ta al cito­fono — non san­no gli inquiren­ti se con pro­tag­o­nista qualche emu­lo imbe­cille o qualche “seguace” dei vio­len­ti denun­ciati — ha riv­olto ulte­ri­ore minac­cia. I mil­i­tari, del­la stazione CC di S. Maria delle Mole, inter­venu­ti, ovvi­a­mente han­no pre­so nota del­la denun­cia det­tagli­a­ta cir­ca l’accaduto.

Alessan­dro Cor­bel­li, respon­s­abile cam­pagna Ver­ità e Gius­tizia per Irene