Sanità, Assotutela: “L’Inps super digitale beffa gli assistiti

Sanità, Assotutela: “L’Inps super digitale beffa gli assistiti

17/12/2021 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1368 volte!

San­ità, Asso­tutela: “L’Inps super dig­i­tale bef­fa gli assistiti”

“Da tem­po si assiste a una riv­o­luzione coper­ni­cana den­tro l’Inps che ha trasfor­ma­to i suoi sis­te­mi con una dig­i­tal­iz­zazione molto spin­ta, che ha taglia­to fuori moltissi­mi assis­ti­ti, per lo più anziani”. Lo dichiara il pres­i­dente di Asso­Tutela Michel Mar­i­ta­to che spie­ga: “Da ulti­ma, abbi­amo rac­colto la sto­ria di una cit­tad­i­na inval­i­da, preno­ta­ta per visi­ta medico legale atta ad attestare la sua con­dizione. Da ben 27 mesi atten­de­va di essere vis­i­ta­ta, causa pan­demia che ha bloc­ca­to gli uffi­ci A otto­bre è arriva­ta la sospi­ra­ta con­vo­cazione per il 15 dicem­bre alle 16. Adri­ana, la chi­amer­e­mo così, è par­ti­ta da Tivoli alle 14, accom­pa­g­na­ta da una vic­i­na che si era gen­til­mente presta­ta ad aiu­tar­la, pren­den­do un per­me­s­so dal lavoro. Arriva­ta nel­la sede Inps del Tiburtino, la sor­pre­sa è sta­ta immen­sa nel vedere i cartel­li aff­is­si su un can­cel­lo sbar­ra­to, con tan­to di luc­chet­to, con cui si avverti­va del­la chiusura degli uffi­ci dal 1° dicem­bre, pre­cisan­do di aver comu­ni­ca­to del­la vari­azione di orario gli inter­es­sati, cosa mai avvenu­ta”. Il pres­i­dente attac­ca: “L’istituto super dig­i­tal­iz­za­to, che van­ta un sito ric­chissi­mo di infor­mazioni, costringe da anni gli assis­ti­ti, tra cui moltissi­mi pen­sion­ati anziani, a risol­vere i prob­le­mi da remo­to, con il pc per chi è in gra­do, o tramite linee tele­foniche ded­i­cate, spes­so sovrac­cariche, che rin­viano a rispon­di­tore auto­mati­co. Ci vor­rebbe un po’ più di uman­ità, per non ridur­ci al ruo­lo di robot o pac­chi postali. Come Adri­ana, costret­ta a sposar­si con gran­di sac­ri­fi­ci, a cui nes­suno si è deg­na­to di fare una chia­ma­ta per rin­viare l’appuntamento”.