Roma, Assotutela: “Presidio sanitario Villa Tiburtina, il silenzio del IV Municipio”

Roma, Assotutela: “Presidio sanitario Villa Tiburtina, il silenzio del IV Municipio”

06/12/2021 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 607 volte!

“Esprim­i­amo tut­ta la nos­tra vic­i­nan­za e sol­i­da­ri­età ai cit­ta­di­ni del IV Munici­pio, zona Rebb­bia Ponte Mam­mo­lo, che da più di un anno lot­tano, inascoltati, per riven­di­care il pro­prio dirit­to alla salute”. Lo dichiara il pres­i­dente di Asso­Tutela Michel Mar­i­ta­to che spie­ga: “Si trat­ta del­la ria­per­tu­ra del pre­sidio san­i­tario Vil­la Tiburtina, in via Casal de’ pazzi, chiu­so dal­la Regione Lazio nel 2008 per risanare le casse e mai più ria­per­to, nonos­tante la situ­azione di emer­gen­za pan­dem­i­ca. I res­i­den­ti in lot­ta si aspet­ta­vano un appog­gio incon­dizion­a­to dal­la isti­tuzione ter­ri­to­ri­ale di prossim­ità, il IV munici­pio – aggiunge Mar­i­ta­to — han­no avu­to solo dinieghi e un vago impeg­no, di sapore mera­mente buro­crati­co, quan­do sarebbe sta­ta impor­tante una man­i­fes­tazione di volon­tà polit­i­ca”. Lo sman­tel­la­men­to del pre­sidio è inizia­to nel 2008, a causa dei tagli lin­eari del­la Regione Lazio. Da allo­ra il buio più asso­lu­to e un deficit di servizi san­i­tari che, in un quartiere tan­to popoloso e pri­vo di pre­si­di si fa sen­tire. “I cit­ta­di­ni sper­a­vano nell’appoggio del neo elet­to pres­i­dente Mas­si­m­il­iano Umber­ti. In molti altri casi – pre­cisa Mar­i­ta­to – i par­la­men­ti­ni locali si sono espres­si per favorire la ria­per­tu­ra dei noso­co­mi del ter­ri­to­rio. Ne citi­amo due per tut­ti: il I Munici­pio di Roma cen­tro a favore del San Gia­co­mo e il XII di Mon­teverde, per sol­lecitare la ria­per­tu­ra del For­lani­ni. Con mozioni e ordi­ni del giorno han­no dimostra­to la loro vic­i­nan­za ai cit­ta­di­ni. Non così per il IV. Ci auguri­amo che sia solo una momen­tanea svista, det­ta­ta dal­la ines­pe­rien­za”, chiosa il presidente.