Tiburtina: via la strada, spuntano le torri

Tiburtina: via la strada, spuntano le torri

20/08/2021 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 774 volte!

Urban­is­ti­ca: sprint finale dell’amministrazione Rag­gi. Il tan­to decanta­to abbat­ti­men­to del­la tan­gen­ziale Est si è riv­e­la­to un sor­pren­dente atto del­la morente giun­ta pen­tastel­la­ta. L’asfalto dell’impattante arte­ria sarà sos­ti­tu­ito da un faraon­i­co prog­et­to, spac­cia­to dal­la sin­da­ca Rag­gi per riqual­i­fi­cazione dell’area”. Lo dichiara il can­dida­to in Campi­doglio nelle liste del­la Lega Michel Mar­i­ta­to, in tan­dem con il mag­is­tra­to Simon­et­ta Matone, entram­bi impeg­nati in un pro­gram­ma che garan­tis­ca la rinasci­ta del­la Cap­i­tale. “Siamo per lo svilup­po, per il deco­ro, per la rinasci­ta dei quartieri ma – pre­cisa il can­dida­to – rite­ni­amo che cam­bi­a­men­ti di tale por­ta­ta, non pos­sano essere pro­posti in momen­ti tan­to del­i­cati quale un fine con­sil­iatu­ra e, per giun­ta in cam­pagna elet­torale. Serve un coin­vol­gi­men­to totale dei res­i­den­ti, come pre­vis­to dalle norme capi­to­line, che la sin­da­ca ha total­mente igno­ra­to”. Mar­i­ta­to illus­tra in sin­te­si il prog­et­to: “Si prevede la costruzione di 13 tor­ri, due da 90 metri di altez­za e 22 piani; tre da 72 metri, una da 60 e le restanti sette da 50 metri cir­ca di altez­za ma con edi­fi­ci più lunghi, che occu­per­an­no una super­fi­cie di cir­ca mille metri lin­eari che par­ti­ran­no dall’atrio Pietrala­ta e arriver­an­no fino a Ponte Lan­ciani. Ci chiedi­amo se ciò viene incon­tro alla emer­gen­za abi­ta­ti­va di molti cit­ta­di­ni romani che vivono anco­ra in con­dizioni di dis­a­gio o se non si trat­ti, anco­ra una vol­ta, di real­iz­zazioni che sod­dis­fano le esi­gen­ze di pochi priv­i­le­giati. Tan­topiù che – insiste il can­dida­to – si par­la del­la real­iz­zazione di un par­co urbano, quan­do anco­ra da Tren­i­talia si attende quel­lo promes­so da anni in alcu­ni quartieri di Roma Est, a com­pen­sazione di ter­reni uti­liz­za­ti per il pas­sag­gio dell’alta velocità”.