Roma, Maritato chiede chiarezza su Ama e ciclo rifiuti

Roma, Maritato chiede chiarezza su Ama e ciclo rifiuti

17/08/2021 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1422 volte!

“Il rilan­cio di Roma Cap­i­tale pas­sa attra­ver­so i fat­ti, non a parole. Per questo, le can­di­da­ture di Simon­et­ta Matone e Michel Mar­i­ta­to vogliono essere una garanzia di rinasci­ta conc­re­ta per tut­ti i cit­ta­di­ni a cui, quo­tid­i­ana­mente, illus­tr­ere­mo le ricette per sal­vare la nos­tra cit­tà dal sicuro decli­no a cui la con­dur­rebbe il per­sis­tente immo­bil­is­mo in cui è cadu­ta da anni”. Lo dichiara il can­dida­to in Campi­doglio nelle liste del­la Lega Michel Mar­i­ta­to, in tan­dem con il mag­is­tra­to Simon­et­ta Matone. “Uno dei temi pri­mari più urgen­ti da affrontare, d’intesa con il can­dida­to sin­da­co Enri­co Michet­ti, è il rias­set­to e la rior­ga­niz­zazione di Ama – pro­pone Mar­i­ta­to — la soci­età cui è affi­da­ta la rac­col­ta e il trat­ta­men­to dei rifiu­ti, che tan­to ha dato da penare alla col­let­tiv­ità. Con­sid­er­a­to che noi guardiamo ai fat­ti riducen­do al min­i­mo i procla­mi e giri­amo la cit­tà, ci siamo accor­ti che la rac­col­ta dif­feren­zi­a­ta è affi­da­ta a ditte esterne che dispon­gono di pro­prie vet­ture, con l’indicazione ‘Rac­col­ta dif­feren­zi­a­ta per con­to di Ama’. Ebbene – incalza il can­dida­to – per una ques­tione di trasparen­za, vor­rem­mo conoscere nel det­taglio quante sono, a chi rispon­dono e quan­to costano gli affi­da­men­ti a tali soci­età. La cit­tà con la Ta.Ri. più alta d’Italia e la rac­col­ta più sca­dente in asso­lu­to, meri­ta almeno la conoscen­za di ciò che avviene nelle stanze dei decisori”, chiosa Maritato.