COVID, CARAMANICA(RA): “CRESCONO ANIMALI IN CASA MA AUMENTARE TUTELE”

COVID, CARAMANICA(RA): “CRESCONO ANIMALI IN CASA MA AUMENTARE TUTELE”

17/05/2021 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1184 volte!

“Cani, gat­ti, uccel­li, conigli, criceti e altri ani­mali di pic­co­la taglia pren­dono sem­pre più piede nel­la case degli ital­iani. Un fenom­e­no, quel­lo degli ani­mali da com­pag­nia e di affezione nelle nos­tre famiglie, già in espan­sione da tem­po ma che, in segui­to all’emergenza pan­dem­i­ca, si è riv­e­la­to un vero e pro­prio boom, con tante per­sone che han­no deciso di accogliere nel pro­prio ambi­ente domes­ti­co tan­ti “pet”. Qualche dato: nel 2021, ad esem­pio, il 40,2% degli ital­iani ha accolto ani­mali nel­la pro­pria casa, men­tre dal 2018 ad oggi risul­ta in pro­gres­si­vo aumen­to la quo­ta di chi ha almeno un ani­male: 32,4% nel 2018, 33,6% nel 2019, 39,5% nel 2020 e 40,2% nel 2021. Questo quan­to emerge dal Rap­por­to Italia del­l’Eurispes. Numeri davvero impor­tan­ti, dei quali Riv­o­luzione Ani­mal­ista non può che essere con­tento. Al con­tem­po, tut­tavia, chiedi­amo alle isti­tuzioni nazion­ali e locali di lavo­rare con mag­gior impeg­no e con­cretez­za per la tutela degli ani­mali: ser­vono norme più inci­sive, di pari pas­so alla imple­men­tazione del con­trasto all’im­por­tazione ille­gale dal­l’es­tero e alla riven­di­ta sul mer­ca­to nero di centi­na­ia di ani­mali, che van­no ad ali­menta­re il busi­ness crim­i­nale. Serve una vera e pro­pria riv­o­luzione in tema di dirit­ti ani­mali, noi ope­ri­amo tut­ti i giorni in ques­ta direzione”.
Così, in una nota, il seg­re­tario nazionale del par­ti­to politi­co Riv­o­luzione Ani­mal­ista, Gabriel­la Caramanica.