BANCA LAZIO NORD: DONATO DEFIBRILLATORE ALLA CROCE ROSSA ITALIANA DI RONCIGLIONE – SUTRI.

BANCA LAZIO NORD: DONATO DEFIBRILLATORE ALLA CROCE ROSSA ITALIANA DI RONCIGLIONE – SUTRI.

26/03/2021 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1221 volte!

La Ban­ca Lazio Nord ha volu­to donare un D.A.E. (defib­ril­la­tore semi­au­to­mati­co) alla Croce Rossa Ital­iana di Ron­ciglione — Sutri. La con­seg­na di ques­ta apparec­chiatu­ra sal­vavi­ta è avvenu­ta nel­la mat­ti­na di Saba­to 13 Mar­zo a Ron­ciglione , pres­so la sede locale del­la Croce Rossa, alla pre­sen­za del Vice Pres­i­dente del­la Ban­ca Lazio Nord Giuseppe Gin­nasi, del Pres­i­dente del comi­ta­to locale del­la Croce Rossa Sal­va­tore Cop­po­la  e del Con­siglio diret­ti­vo dell’Associazione.

 

” La Ban­ca Lazio Nord — ha det­to Giuseppe Gin­nasi – ha volu­to donare il defib­ril­la­tore alla Croce Rossa per dimostrare la pro­pria vic­i­nan­za e sosteg­no a ques­ta meritev­ole realtà che da 25 anni è al servizio delle comu­nità di Ron­ciglione e Sutri. Anco­ra una vol­ta l’Istituto si pone sem­pre  al servizio del­la comu­nità per la quale opera. Essere pre­sen­ti sul ter­ri­to­rio vuol dire, per noi, favorirne non solo la cresci­ta eco­nom­i­ca ma anche quel­la sociale.”

 

“Un ringrazi­a­men­to di cuore” dichiara in una nota il comi­ta­to, ”anome di tut­ti i volon­tari del­la Croce Rossa, alla Ban­ca Lazio Nord, da sem­pre unite da ami­cizia e sti­ma rec­i­proche. Il defib­ril­la­tore del­la Croce Rossa, rimar­rà nel­la cit­tà di Ron­ciglione:, è infat­ti impor­tan­tis­si­mo avere il più alto numero di apparec­chia­ture a dis­po­sizione per­ché, se l’intervento viene fat­to nei pri­mi minu­ti dall’arresto car­dia­co, le pos­si­bil­ità di sal­vare una vita sono altissime. La CRI è impeg­na­ta nel­la for­mazione di tan­tis­sime per­sone, non solo i pro­pri volon­tari, ma anche per­son­ale all’interno di soci­età sportive, scuole e aziende per ren­dere “car­dio­pro­tet­ti” i pae­si di  Ron­ciglione e Sutri”.