M5S LAZIO, PALOZZI(CAMBIAMO): “USO STRUMENTALE DELLA PC: VIDEO IGNOBILE SU MARINO”

M5S LAZIO, PALOZZI(CAMBIAMO): “USO STRUMENTALE DELLA PC: VIDEO IGNOBILE SU MARINO”

11/05/2020 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2217 volte!

“Oggi M5S Lazio ha pub­bli­ca­to, sul­la pro­pria pag­i­na Face­book, un video sull’iniziativa rel­a­ti­va alla Spe­sa Sol­i­dale Sospe­sa nel Comune di Mari­no. Nelle immag­i­ni, si vede chiara­mente che sono solo i volon­tari del­la Pro­tezione civile ad occu­par­si di tut­ta l’organizzazione. Non finire­mo mai di ringraziare la Pro­tezione civile per l’impegno, la dedi­zione e l’abnegazione con cui ogni giorno por­tano avan­ti le diverse attiv­ità. Ma non finire­mo mai neanche di stupir­ci di questi Cinque stelle, che non per­dono occa­sione per approf­ittare di ogni cosa per portare acqua al loro muli­no, povero evi­den­te­mente sia di acqua che di farine. Tor­nan­do al video, infat­ti, sot­to le immag­i­ni dei volon­tari del­la Pc, c’è addirit­tura il logo del Movi­men­to Cinque Stelle, come a vol­er spaz­zare via ogni dub­bio che si trat­ti di roba loro. Tut­to questo è quan­to meno igno­bile: a Mari­no, il sin­da­co è arriva­to addirit­tura a uti­liz­zare a scopo politi­co un’attività di volon­tari­a­to, las­cian­do che gli esem­plari region­ali del Movi­men­to dif­fondessero un video con tan­to di logo grilli­no, ma con i volon­tari del­la Pro­tezione civile. Come gli avvoltoi si cibano dei cadav­eri, i Cinque stelle cer­cano di trarre van­tag­gio politi­co dal­la cat­a­strofe che si è abbat­tuta con il Covid 19 anche nel nos­tro paese. Una sor­pre­sa dietro l’altra, sem­pre più spi­acevoli, a cui davvero non rius­ci­amo ad abit­u­ar­ci. Dopo aver nav­i­ga­to a vista per tut­ti i due mesi di emer­gen­za, per­ché non cer­care — si sarà det­to il sin­da­co Col­iz­za — di recu­per­are un po’ di cred­i­bil­ità? Cer­to, per­ché in effet­ti ne han­no per­sa tan­ta con la ges­tione total­mente biz­zarra, per non dire inesistente, dell’emergenza: quan­do i numeri dei con­ta­giati era a un liv­el­lo di guardia, sono rimasti sedu­ti in poltrona a guardare, sen­za pren­dere alcun provved­i­men­to con­cre­to, neanche quan­do la clin­i­ca Vil­la Nina di Frat­toc­chie divenne foco­laio di pazi­en­ti e oper­a­tori. Siamo cer­ti, conoscen­do ormai i Cinque stelle, che sul­la loro como­da poltrona, si sono sedu­ti sen­za guan­ti e masche­ri­na, come al soli­to, sprez­zan­ti delle regole non solo san­i­tarie, ma anche di lealtà e trasparen­za ammin­is­tra­ti­va, di rispet­to nei con­fron­ti dei cit­ta­di­ni già pen­ti­ti di aver­li las­ciati (mal) gov­ernare. Ma davvero cre­dono i 5 stelle che la dem­a­gogia si pos­sa trasfor­mare in con­sen­so? Qual­cuno li sveg­li e li ripor­ti alla realtà”.

Così, in una nota, il con­sigliere regionale del Lazio ed espo­nente nazionale di “Cam­bi­amo”, Adri­ano Palozzi.

Related Images: