A Cori un altro incontro sulle nuove opportunità di finanziamento per start-up e reti d’impresa

A Cori un altro incontro sulle nuove opportunità di finanziamento per start-up e reti d’impresa

11/09/2016 0 Di Marco Castaldi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2362 volte!

Mer­coledì 14 Set­tem­bre, alle ore 21:00, pres­so l’aula con­sil­iare del Comune, si ter­rà la sec­on­da riu­nione infor­ma­ti­va per rac­cogliere le istanze di ade­sione al ban­do ‘Reti di Imp­rese del Com­mer­cio’ e pre­sentare il ban­do ‘Fon­do Futuro’. Sarà pre­sente il Dott. Mar­ri­go Rosato, Respon­s­abile Orga­niz­za­ti­vo dell’Associazione ‘Imp­rese Oggi’.

Inter­esse e parte­ci­pazione han­no con­trad­dis­tin­to il pri­mo incon­tro orga­niz­za­to pres­so il Munici­pio dall’Assessorato alle Attiv­ità Pro­dut­tive del Comune di Cori per infor­mare com­mer­cianti, arti­giani, pic­coli impren­di­tori e liberi pro­fes­sion­isti del ter­ri­to­rio comu­nale sulle due nuove oppor­tu­nità di finanzi­a­men­to per le start-up e le reti d’impresa rese disponi­bili dal­la Regione Lazio. Il dibat­ti­to è sta­to introdot­to dall’Assessore alle Attiv­ità Pro­dut­tive Mau­ro De Lil­lis; il Dott. Mar­ri­go Rosato, Respon­s­abile Orga­niz­za­ti­vo dell’Associazione ‘Imp­rese Oggi’, ha invece inizia­to ad illus­trare le pro­ce­dure per accedere ai fon­di europei, par­tendo dal ban­do ‘Reti di Imp­rese del Com­mer­cio’, che scadrà il prossi­mo 30 Set­tem­bre.

Al fine di rac­cogliere le istanze di ade­sione ban­do che pun­ta a val­oriz­zare il com­mer­cio su stra­da e pros­eguire con la pre­sen­tazione del ban­do ‘Fon­do Futuro’, mer­coledì 14 Set­tem­bre, alle ore 21:00, pres­so il Palaz­zo Comu­nale, ci sarà una sec­on­da riu­nione, aper­ta anche a tut­ti col­oro che non han­no potu­to pren­dere parte all’altro appun­ta­men­to. Mart­edì scor­so alcu­ni oper­a­tori han­no man­i­fes­ta­to il loro inter­esse nei con­fron­ti del ban­do riv­olto alle ‘Reti di Imp­rese del Com­mer­cio’ che mette a dis­po­sizione un mas­si­mo di 100mila euro per ogni rete d’impresa che, con il coor­di­na­men­to del Comune, mir­erà a real­iz­zare servizi alla comu­nità ed inizia­tive pro­mozion­ali e di mar­ket­ing territoriale.

Mer­coledì si par­lerà del ‘Fon­do Futuro’ in sca­den­za il 14 Otto­bre dal val­ore di 35 mil­ioni di euro di micro­cre­d­i­ti a tas­so agevola­to per finanziare autoimpieghi, nuove imp­rese e nuovi prog­et­ti di aziende esisten­ti con dif­fi­coltà di acces­so al cred­i­to ban­car­io. “Dal con­fron­to iniziale sem­bra chiaro a tut­ti che in questo momen­to di dif­fi­coltà gen­erale è più che mai nec­es­saria una sin­er­gia d’azione tra pub­bli­co e pri­va­to per rilan­cia­re l’economia del paese e le reti di impre­sa con­sen­tireb­bero una col­lab­o­razione atti­va per val­oriz­zare set­tori, prodot­ti ed eccel­len­ze locali – spie­ga l’Ass.re alle AA.PP. Mau­ro De Lil­lis – il micro­cre­d­i­to invece può essere utile a col­oro che han­no una buona idea impren­di­to­ri­ale e di lavoro non finanzi­a­bile dal­la banche”.

Mar­co Castaldi

Addet­to Stam­pa & OLMR