Caso Nofdam e PPE Torvaianica Alta, arrivano le sentenze del TAR.  I chiarimenti del Sindaco

Caso Nofdam e PPE Torvaianica Alta, arrivano le sentenze del TAR. I chiarimenti del Sindaco

25/07/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 3536 volte!

Fabio Fucci

Fabio Fuc­ci

Caso Nof­dam e PPE Tor­va­ian­i­ca Alta, arrivano le sen­ten­ze del TAR.
I chiari­men­ti del Sin­da­co Fabio Fucci.

Nei giorni scor­si il TAR del Lazio ha con­dan­na­to il Comune di Pomezia a rim­bor­sare l’azienda Nof­dam Spa per oltre un mil­ione di euro, per oneri di urban­iz­zazione e costi di costruzione ver­sa­ti all’Ente nel 1999 a cui non è segui­ta l’attività di costruzione.

“Si trat­ta dell’ennesima ered­ità las­ci­at­aci dalle Ammin­is­trazioni che ci han­no pre­ce­du­to – spie­ga il Sin­da­co Fabio Fuc­ci – Sti­amo val­u­tan­do con i legali il ricor­so al Con­siglio di Stato”.

Il 19 luglio scor­so è sta­ta inoltre deposi­ta­ta la sen­ten­za del TAR sui diver­si ricor­si esisten­ti sul­la delib­era n. 33 del 2015 con cui il Con­siglio comu­nale di Pomezia ha annul­la­to in auto­tutela la vari­ante al piano par­ti­co­lareg­gia­to di Tor­va­ian­i­ca Alta — Cam­po Jemini.

“Ques­ta sen­ten­za – dichiara il Pri­mo Cit­tadi­no – aggiunge ris­volti inter­es­san­ti alla vicen­da per­ché riconosce le crit­ic­ità seg­nalate dall’Amministrazione nel­la delib­era in ques­tione e ci invi­ta, entro 90 giorni, ad avviare un con­fron­to con la Regione Lazio sul­la man­can­za dei servizi nell’area ogget­to del Piano Urban­is­ti­co, in modo da lavo­rare con­giun­ta­mente a tutela del ter­ri­to­rio e del­la cit­tad­i­nan­za. Inoltre il Giu­dice rib­adisce che ‘non sus­sistono motivi osta­tivi all’esercizio del più gen­erale potere di auto­tutela nel­la dis­ci­plina del­la piani­fi­cazione ter­ri­to­ri­ale’ da parte del­la PA”.

L’Amministrazione comu­nale, che sta ora val­u­tan­do il ricor­so al Con­siglio di Sta­to, ha siglato un accor­do il 10 giug­no scor­so con le soci­età di costruzioni coin­volte: soci­età Azzur­ra immo­bil­iare 2013 srl, Loce­ma Costruzioni srl, Con­sorzio Com­par­to C1 Tor­va­ian­i­ca Alta e Svilup­po Real Estate srl, che si basa sul­la for­male rin­un­cia ai con­tenziosi pen­den­ti e prevede la ces­sione in favore del Comune di Pomezia del trat­to di stra­da che col­legherà l’esistente via Oceano Atlanti­co alla stra­da comu­nale via di Tor­va­ian­i­ca Alta, i mar­ci­apie­di già esisten­ti, le opere di urban­iz­zazione ese­gui­te e le alber­a­ture piantu­mate. A questo si aggiun­gono i ter­reni nec­es­sari alla real­iz­zazione di nuovi mar­ci­apie­di per tut­to il per­cor­so inter­es­sato. Il Comune, per parte sua, si impeg­na ad esten­dere la rete idri­ca e di gas metano a servizio dei fab­bri­cati del com­par­to C1 (la porzione che si tro­va davan­ti alla scuola).