Marino, lista unitaria in appoggio della Di Giulio che risponde a Ciamberlano: non sono liste vuote!

Marino, lista unitaria in appoggio della Di Giulio che risponde a Ciamberlano: non sono liste vuote!

20/04/2016 1 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 4566 volte!

eleonora_di_giulio_4-680x365MARINO, ELEZIONI: L’UNIONE DI CENTRO SINISTRA A MARINO ESISTE GIA’ E SARA’ ANCORA PIU’ VISIBILE

SINISTRA ECOLOGIA e LIBERTA’ – LIBERAZIONE IN CORSO – SOCIALISTI MARINO, PRECISANO SULLA SCELTA DELLA LISTA UNITARIA DI SINISTRA A SOSTEGNO DEL CANDIDATO SINDACO ELEONORA DI GIULIO: 

“ALTRO CHE LISTE VUOTE. L’U.C.S. E’ SOLO IL PRIMO VERO E PERCEBILE SEGNALE DI NOVITA’, COERENZA, UNITA’ DI INTENTI. I MARINESI INFATTI SANNO BENE CHE E’ UN PERCORSO SANO, NATO NEL 2014, CHE PROSEGUE E HA GIA’ ALLARGATO I SUOI CONFINI.”

I por­tav­oce di Sin­is­tra Ecolo­gia e Lib­ertà di Mari­no, Lista Lib­er­azione in Cor­so, lista Social­isti Mari­no, pre­cisano all’unisono, in una nota stampa:

“Appren­di­amo da fonti stam­pa locali che alcu­ni espo­nen­ti PD, o forse ex PD, non si capisce bene, invece di attac­care la destra mari­nese, colpev­ole di aver por­ta­to questo nos­tro comune allo sfas­cio e nelle stanze dei tri­bunali, si dilet­ta in attac­chi stru­men­tali e sostanzial­mente “vuoti” a liste e par­ti­ti che sono, o forse per loro dovreb­bero essere, i loro prin­ci­pali alleati. Per arrivare al tema soll­e­va­to dai “migliori” di turno pre­cisi­amo che nel Cen­trosin­is­tra si è scelta l’u­nità. Quel­la vera, di con­tenu­ti e prospet­tive. Una vera novità. Il pri­mo vero seg­nale di rin­no­va­men­to per Mari­no. L’u­nità per vin­cere e ammin­is­trare, per cam­biare le cose nel nos­tro comune. Questo ha com­por­ta­to e com­por­ta un serio impeg­no da parte nos­tra. Abbi­amo scel­to di sem­pli­fi­care le cose e far per­cepire ai cit­ta­di­ni ciò che è: c’è un can­dida­to Sin­da­co uni­tario e cred­i­bile, Eleono­ra Di Giulio, un pro­gram­ma snel­lo ma chiaro e sal­da­mente anco­ra­to a sin­is­tra. Avre­mo liste uni­tarie, si. Anche per­chè Sin­is­tra Ecolo­gia e Lib­ertà è in fase di cam­bi­a­men­to ver­so la fase cos­tituente di Sin­is­tra Ital­iana e per questo non può uti­liz­zare più il vec­chio sim­bo­lo e quel­lo nuo­vo anco­ra non esiste. Questi i motivi del­la lista ‘Unione di Cen­tro Sin­is­tra’. Una lista civi­ca che rac­coglie varie sen­si­bil­ità di cen­trosin­is­tra e che sarà il pri­mo pas­so di una ricostruzione vera, allarga­ta, visibile.

Ricor­diamo per dovere di cronaca e cor­ret­tez­za che a Mari­no, uno dei pochissi­mi comu­ni ital­iani che pos­sono vantare questo pes­si­mo pri­ma­to, nel­l’aprile 2015 è sta­to arresta­to un Sin­da­co di destra che ges­ti­va la Cosa Pub­bli­ca come fos­se “cosa sua”. E quel­lo che poi è emer­so pare stia dimostran­do l’e­sisten­za di un sis­tema vero e pro­prio, un sis­tema di “con­trol­lo del ter­ri­to­rio e del con­sen­so” che ha del­l’in­cred­i­bile e che, dalle ultime comu­ni­cazioni che la Corte dei Con­ti pare abbia inoltra­to al Comune di Mari­no, potrebbe avere serie riper­cus­sioni sulle stesse casse comunali.

Questo è Mari­no oggi. Queste le respon­s­abil­ità di chi ha gov­er­na­to nel­l’ul­ti­mo decen­nio. E che suc­cede quin­di? Che alcu­ni di col­oro, pochi per for­tu­na, che da anni sono sta­ti all’op­po­sizione nel Gov­er­no comu­nale e fan­no parte del Cen­trosin­is­tra, del Par­ti­to più grande del cen­trosin­is­tra, il PD, invece di sot­to­lin­eare ciò e riven­di­care la seria neces­sità di un cam­bio di pas­so, di un ritorno alla legal­ità, alla trasparen­za ammin­is­tra­ti­va e alla tutela del ter­ri­to­rio e dei cit­ta­di­ni, e dunque bat­ter­si assieme a tut­to il cen­trosin­is­tra per questo, scel­go­no di pen­sare alla loro per­son­ale vis­i­bil­ità. E quin­di cer­cano l’at­tac­co ai loro prin­ci­pali alleati. Una “pochez­za” incred­i­bile. Noi abbi­amo altro da fare che perdere tem­po dietro l’ottusa incon­clu­den­za di pochi fin­ti “capiba­s­tone”, li las­ci­amo alle loro mire, così palese­mente lon­tane dal bene di Mari­no e del centrosinistra.”

Mirko Lau­ren­ti – por­tav­oce Sin­is­tra Ecolo­gia e Lib­ertà Marino;

Enzo Can­di – lista Lib­er­azione in corso;

Bar­tolomeo Cate­nac­ci – Social­isti Marino