Giusto in tempo per …  raccontare una storia!

Giusto in tempo per … raccontare una storia!

07/01/2019 0 Di Silvia Adinolfi
Vis­ite: 354

Per la rubri­ca #con­siglidilet­tura!

Questo libro è per chi, come noi, ha un papà che ogni tan­to deve super­are mille peripezie per tornare a casa in tem­po dalle sue bimbe che lo aspet­tano!
Scop­er­to qua­si per caso alla fiera Più lib­ri più liberi men­tre cer­ca­vo altro, Rac­con­ta­mi una sto­ria, edi­to da Lapis, è un albo illus­tra­to car­to­na­to adat­to sec­on­do me anche ai pic­col­i­ni dall’anno in su.

Le rime di Anna Lavatel­li rac­con­tano di un papà che affronta di tut­to pur di tornare a casa in tem­po per rac­con­tare una sto­ria alla sua pic­co­la che lo aspet­ta. Pag­i­na dopo pag­i­na, il papà vive un’avventura urbana, qua­si sur­reale, anche se, sono cer­ta, molti sapran­no riconoscere quel tan­to di reale che bas­ta a ren­dere infini­to il momen­to del ritorno.

La sto­ria sem­piter­na di un adul­to che corre e un bim­bo che aspet­ta, e per loro, per i bam­bi­ni che aspet­tano, l’attesa è un momen­to sospe­so in tem­pi infini­ta­mente trop­po lunghi o davvero trop­po bre­vi, dove “più tar­di”, “ora”, “domani” o “dopo” si fon­dono e con­fon­do. E allo­ra che fare per man­tenere fede a una promes­sa? Sem­plice, forse. Come il papà del­la sto­ria, bas­ta smet­tere di cor­rere e las­cia­r­si portare dal­la cor­rente


“che lo con­duce per com­bi­nazione

esat­ta­mente a des­ti­nazione”.

Quel­lo che mi ha col­pi­to delle illus­trazioni di Cecil­ia Moreno è l’uso ricor­rente del verde acqua, un col­ore che tro­vo in asso­lu­to molto rilas­sante, e che insieme alla sto­ria rac­con­ta­ta e all’uso delle rime, ren­dono questo libro adat­tis­si­mo per una let­tura serale, pri­ma delle ninne, accoc­co­late pro­prio tra le brac­cia di papà!

Anna Lavatel­li e Cecil­ia Moreno, Rac­con­ta­mi una sto­ria, Lapis 2017

Con­di­vi­di:
0