Albano Laziale, Giovambattista Cascella (Lega): ‘Coinvolgeremo la politica sana della città’

Albano Laziale, Giovambattista Cascella (Lega): ‘Coinvolgeremo la politica sana della città’

05/01/2019 0 Di puntoacapo
Vis­ite: 307

Siamo pron­ti a rim­boc­car­ci le maniche e a dare il nos­tro meglio per l’intero ter­ri­to­rio di Albano, con­sapev­ole che i cit­ta­di­ni siano in atte­sa di risposte che da anni non arrivano”. Ha le idee chiare Gio­vam­bat­tista Cas­cel­la, neo coor­di­na­tore del­la Lega Salvi­ni Pre­mier di Albano Laziale, che presto potrà con­tare anche su una pro­pria sede.

Ci sti­amo strut­turan­do con un Diret­ti­vo che sap­pia fare da coag­u­lo ed attrarre tut­ti col­oro che vor­ran­no garan­tire il pro­prio appor­to per la causa comune. Fare­mo nos­tri i prin­cipi che sono alla base delle battaglie di Mat­teo Salvi­ni — evi­den­zia Cas­cel­la — e agire­mo con impeg­no e deter­mi­nazione, con­sapevoli di come la polit­i­ca del fare deb­ba avere la pre­m­i­nen­za su quel­la del mil­lantare, che tan­to piace ad altre forze politiche”.

L’agenda polit­i­ca sem­bra già piut­tosto nutri­ta e i prog­et­ti cer­ta­mente ambiziosi: “Abbi­amo inten­zione di coin­vol­gere la polit­i­ca sana del­la cit­tà. La Lega Salvi­ni Pre­mier dovrà cer­care di imporre sul ter­ri­to­rio tre-quat­tro argo­men­ti impor­tan­ti, prob­lem­atiche serie ed urgen­ti, che sono state tralas­ci­ate in questi anni da chi ha prefer­i­to con­cen­trar­si su altro, dimen­ti­can­dosene total­mente. Temi sui quali avre­mo tem­po di tornare e sof­fer­mar­ci, premet­ten­do che in ter­mi­ni di sicurez­za e con­trol­lo del ter­ri­to­rio, com­mer­cio, attiv­ità pro­dut­tive e soprat­tut­to riqual­i­fi­cazione dei nos­tri siti arche­o­logi­ci e mon­u­men­tali sare­mo sem­pre vig­ili e propos­i­tivi, cer­can­do di cap­i­tal­iz­zare al meglio le oppor­tu­nità che ci arrivano da un ter­ri­to­rio così bel­lo e dal­la sua vic­i­nan­za a Roma. Così come prester­e­mo mas­si­ma atten­zione alle tem­atiche ambi­en­tali e a tut­to quan­to riguar­da il sociale”.

Idee chiare anche in vista di pos­si­bili alleanze: “Ci por­re­mo come pun­to di rifer­i­men­to per una nuo­va coal­izione, asso­lu­ta­mente alter­na­tivi all’attuale mag­gio­ran­za. Sare­mo un par­ti­to aper­to ed inclu­si­vo nei con­fron­ti di chi sposerà i prin­cipi e i val­ori che lo ani­mano, sem­pre ed uni­ca­mente per il bene del nos­tro ter­ri­to­rio. Invi­to i rap­p­re­sen­tan­ti degli altri par­ti­ti e dei movi­men­ti civi­ci ad aprire un tavo­lo per dis­cutere del futuro.

Ringrazio Eleono­ra Bor­giani, attivista e mem­bro inte­grante del diret­ti­vo che si andrà a cos­ti­tuire, per il lavoro svolto sino­ra, come pure Mario D’Argento, il pri­mo can­dida­to del movi­men­to Lega Salvi­ni Pre­mier, che nel 2015 calamitò su di se il mag­gior numero di pref­eren­ze, e l’architetto Bruno Berar­dinel­li, stori­co attivista del­la Lega Salvi­ni Pre­mier.

Col­go infine l’occasione per ringraziare del­la fidu­cia accor­data­mi gli onorevoli Zic­chieri e Durigon, oltre a tut­ta la seg­rete­ria provin­ciale, cer­ti di poter­li ripa­gare col mio impeg­no, final­iz­za­to all’obiettivo comune di costru­ire e radi­care un par­ti­to forte e coeso in tut­ti i Castel­li Romani”.

Con­di­vi­di:
0