TOSCA SARÀ LA MADRINA DEL 15° PREMIO BIANCA D’APONTE

TOSCA SARÀ LA MADRINA DEL 15° PREMIO BIANCA D’APONTE

05/12/2018 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 381 volte!

AL VIA IL BANDO PER LA NUOVA EDIZIONE DELLUNICO CONCORSO ITALIANO PER SOLE CANTAUTRICI

ISCRIZIONE GRATUITA

Sarà Tosca la nuo­va mad­ri­na del Pre­mio Bian­ca d’Aponte, che nel 2019 arriverà all’importante tra­guar­do del­la 15a edi­zione.

L’artista romana pre­siederà la giuria del Pre­mio, l’unico in Italia ris­er­va­to a can­tautri­ci, nelle finali del 25 e 26 otto­bre 2019, quan­do inter­preterà anche un bra­no di Bian­ca d’Aponte, l’artista di Aver­sa scom­parsa pre­mat­u­ra­mente nel 2003.

Con l’annuncio del­la nuo­va mad­ri­na, prende il via il nuo­vo ban­do del Pre­mio. La parte­ci­pazione è come sem­pre gra­tui­ta, la sca­den­za per le iscrizioni è fis­sa­ta al 27 aprile 2019. Il ban­do com­ple­to e la sche­da di parte­ci­pazione sono disponi­bili su: www.premiobiancadaponte.it o www.sonounisola.it

Tosca (all’anagrafe Tiziana Tosca Donati) è can­tante, attrice, ricer­ca­trice musi­cale e sper­i­men­ta­trice. Nel 1996 ha vin­to il Fes­ti­val di San­re­mo assieme a Ron con il bra­no “Vor­rei incon­trar­ti tra cent’anni”, men­tre l’anno dopo si è aggiu­di­ca­ta la Tar­ga Ten­co come migliore inter­prete con il suo album “Incon­tri e pas­sag­gi”. Molti negli anni i prog­et­ti discografi­ci e live che l’hanno con­trad­dis­tin­ta, così come le col­lab­o­razioni con artisti come Lucio Dal­la, Ennio Mor­ri­cone, Ivano Fos­sati, Chico Buar­que, Rena­to Zero, Ric­car­do Coc­ciante. Il suo più recente dis­co è “Appun­ti musi­cali dal mon­do” del 2017. Attual­mente Tosca è impeg­na­ta anche nel coor­di­na­men­to del­la sezione can­zone dell’Officina delle Arti Pier Pao­lo Pasoli­ni, per­cor­so for­ma­ti­vo riv­olto a gio­vani can­tan­ti e can­tau­tori.

A pre­ced­er­la, nel ruo­lo di mad­ri­na del d’Aponte, sono state altre pro­tag­o­niste del panora­ma musi­cale ital­iano: Rachele Bas­treghi dei Baustelle, Rossana Casale, Ginevra di Mar­co, Cristi­na Donà, Irene Gran­di, Ele­na Led­da, Petra Mag­o­ni, Andrea Mirò, Simona Moli­nari, Nada, Mariel­la Nava, Brunel­la Selo, Pao­la Tur­ci, Faus­ta Vet­ere. Artiste di genere ed estrazione molto diverse, così come era la musi­ca di Bian­ca d’Aponte.

Le final­iste del Pre­mio a lei ded­i­ca­to (che si avvale del­la direzione artis­ti­ca di Fer­ruc­cio Spinet­ti) saran­no selezion­ate da un Comi­ta­to di garanzia del Pre­mio, com­pos­to come sem­pre da can­tan­ti, autori e com­pos­i­tori di notev­ole rilie­vo nonché da oper­a­tori del set­tore e crit­i­ci musi­cali. Alla vincitrice del pre­mio asso­lu­to sarà attribui­ta una bor­sa di stu­dio di € 1.000; per la vincitrice del Pre­mio del­la crit­i­ca “Faus­to Mesolel­la” la bor­sa di stu­dio sarà di € 800. Riconosci­men­ti del­la giuria andran­no anche alla migliore inter­prete, al miglior testo ed alla migliore musi­ca. Sono poi pre­visti vari altri pre­mi asseg­nati da sin­goli mem­bri del­la giuria o da enti e asso­ci­azioni vicine al d’Aponte.

Nelle pas­sate edi­zioni il pre­mio asso­lu­to è anda­to a Veron­i­ca Marchi e Ger­mana Gra­no (ex aequo, 2005), Chiara Moruc­ci (2006), Mama’s Gan (2007), Eri­ca Boschiero (2008), Momo (2009), Lau­ra Camp­isi (2010), Clau­dia Angeluc­ci (2011), Char­lotte Fer­ra­di­ni (2012), Fed­er­i­ca Abbate (2013), Elisa Rossi (2014), Irene Ghiot­to (2015), Sighan­da (2016), Fed­er­i­ca Mor­rone (2017), Francesca Incu­d­ine (2018).

Il pre­mio del­la crit­i­ca, dal 2017 rib­at­tez­za­to “Pre­mio Faus­to Mesolel­la” in omag­gio allo stori­co diret­tore artis­ti­co del­la man­i­fes­tazione, è sta­to invece attribuito a Mar­ile­na Anzi­ni (2005), Ivana Cecoli (2006), Gior­gia Del Mese (2007), Sil­via Caracristi (2008), Momo e Gior­gia Del Mese (ex aequo, 2009), Pao­la Rossato (2010), Rebi Rivale (2011), Cas­san­dra Raf­faele e Pao­la Rossato (ex aequo, 2012), Rebi Rivale (2013), Elsa Mar­tin (2014), Hele­na Hell­wig (2015), Agnese Valle (2016), Fede ‘N’ Marlen (2017), Francesca Incu­d­ine e Irene Scarpa­to (2018).